a-GRit, Cantone dei Grigioni, Comunicati dal Governo, Home

Comunicato del Governo del 29 febbraio 2024

4 marzo 2024

Il Governo ha conferito il Premio grigionese per la cultura al musicista Clau Scherrer. Inoltre ha respinto le proposte di lavoro domenicale nelle zone turistiche urbane e ha approvato un progetto di sistemazione dei corsi d’acqua dei Comuni di Tschappina, Urmein, Flerden, Cazis, Masein, Thusis e Sils i.D..

Il musicista Clau Scherrer insignito del Premio per la cultura 2024
Il Governo ha conferito il Premio grigionese per la cultura 2024 a Clau Scherrer, nato e cresciuto a Trun. Il premio è dotato di 30 000 franchi. Negli ultimi anni il musicista grigionese ha caratterizzato la musica dei Grigioni in qualità di direttore dell’ensemble vocale Origen e del cantus firmus Surselva nonché come direttore di cori di valle e giovanili. È un pianista eccellente e un promotore estroso della chanzun rumantscha.

Il Governo ha assegnato inoltre sei premi di riconoscimento e cinque premi di incoraggiamento per un importo di 20 000 franchi ciascuno. I premi verranno consegnati il 31 maggio 2024 nell’ambito di una cerimonia che si terrà presso la sala culturale di Trun.

Elenco di tutti i premiati 2024

Il Governo ha respinto le proposte relative al lavoro domenicale nelle zone turistiche urbane
Il Governo ha preso posizione in merito a un progetto di revisione della Confederazione concernente il lavoro domenicale nelle zone turistiche urbane. Nel concreto, la revisione prevede che i negozi situati in zone urbane con turismo internazionale e che offrono una determinata gamma di prodotti possano occupare lavoratori la domenica senza autorizzazione.

Il Governo respinge la proposta di revisione, che prevede una nuova regolamentazione speciale, e chiede invece che la disposizione già esistente relativa al lavoro domenicale in zone turistiche venga adeguata alle esigenze e alle circostanze odierne e di conseguenza alle esigenze del turismo urbano.

Ai sensi della parità di trattamento occorre applicare i medesimi principi e le medesime regolamentazioni di base per tutte le regioni turistiche, indipendentemente da dove si trovano (città, campagna, montagna). Ciò vale dunque in relazione alla località ma anche all’assortimento (esigenze dei turisti), al tipo di turisti (internazionalità), agli esercizi (tutti gli esercizi, tra cui rientrano anche i negozi), alla stagionalità e inoltre anche in relazione alle misure di compensazione. Sarebbe positivo se in tale contesto ai Cantoni venisse concesso un maggiore margine di manovra.
Procedura di consultazione del Dipartimento dell’economia, della formazione e dellaricerca

Via libera all’impianto di teleriscaldamento a Flims
Il Governo ha approvato la revisione parziale della pianificazione locale decisa dal Comune di Flims il 18 giugno 2023. In questo modo ha creato i presupposti pianificatori per la realizzazione della centrale termica a legna «Prau Pulté».

Con il progetto presentato si intende garantire in futuro la copertura con il teleriscaldamento delle zone Flims Waldhaus, Prau la Selva e Laax Murschetg. È previsto che l’impianto generi calore sulla base di cippato, che dovrebbe essere prodotto in modo sostenibile e possibilmente da legno della regione. Per garantire un utilizzo il più parsimonioso possibile delle risorse di legno, per l’esercizio estivo è inoltre previsto un sistema di pompe di calore aria-acqua a elevate prestazioni in combinazione con un grande impianto fotovoltaico. Per la realizzazione dell’impianto di teleriscaldamento e del relativo allacciamento è necessario disboscare una superficie di 2662 metri quadrati.

Satira di Bregaglia

La vignetta del giorno

8njoju

Per sorridere un po’.