a-GRit, Bregaglia, Home

Incidenti sul Pizzo Badile

22 marzo 2023

Scalatore soccorso. Intervento della Rega e Club alpino svizzero.

La Rega è dovuta intervenire, coadiuvata dal Club alpino svizzero, nel bel mezzo di lunedì notte 20 marzo per recuperare due alpinisti feriti che si trovavano sul versante italiano del Pizzo Badile.

Circa all’una di notte la centrale operativa di soccorso 144 ha ricevuto una telefonata dal Numero unico d’emergenza europeo 112 (NUE) di Brescia, che ha richiesto l’intervento della Rega per supplire i soccorsi aerei italiani, impossibilitati a intervenire a causa della fitta nebbia presente sul luogo dell’incidente.

La sommità del Pizzo Badile raggiunge i 3’308 metri di quota e si trova esattamente sul confine svizzero-italiano: è sul versante italico che uno dei due alpinisti è caduto rovinosamente da un’altezza di 30 metri durante la calata in corda. Nonostante il secondo scalatore sia riuscito a calare il compagno ferito ai piedi della parete, si è reso necessario l’intervento dei soccorsi.

I due, di cui la Rega non ha riferito né l’età né la nazionalità, sono stati trasportati alla capanna Gianetti e l’alpinista contuso è stato in seguito portato all’Ospedale cantonale dei Grigioni a Coira.

Satira di Bregaglia

La vignetta del giorno

8njoju

Per sorridere un po’.