a-GRit, Cultura, Giovani, Home, Scuola

“Le prime note”, edizione 2022

27 aprile 2022

Come ogni anno nel mese di aprile in Valle c’è il concerto delle “Le prime note”. Certo, a parte, la parentesi online dei due anni precedenti dovuta dalla pandemia.

Sabato 23 aprile alle 15 tutte le ragazze, i ragazzi, i bambini della scuola dell’infanzia e ovviamente le maestre, i maestri, il comitato, la segretaria, i genitori e gli spettatori si sono ritrovati nella sala polivalente a Vicosoprano per fare una grande festa.

Giovanni Campia, il direttore della scuola, ha salutato dando il benvenuto alla sala, gremita di persone. Si è detto molto soddisfatto del lavoro svolto dagli allievi, ma anche del sostegno che sia lui sia gli altri insegnanti hanno trovato presso la commissione scolastica che li sostiene ed è aperta a nuovi progetti. Come per esempio il progetto «Pim Pum Pam» curato da Laura Lodigiani e Roberto Lisignoli che ha visto impegnati i bambini della scuola dell’infanzia di Vicosoprano e Maloja.
Grandi applausi per ogni esibizione. Il saggio è stato chiuso da un momento di danza a cura della storica e leggiadra insegnante Denis Lucchinetti.

Di seguito alcune dichiarazioni del direttore della scuola e di alcuni insegnanti.

Giovanni Campia, il direttore e insegnante di chitarra: «Negli ultimi anni la scuola ha avuto un incremento generale di allievi e ampliato l’offerta anche alla fascia adulta dimostrazione che la SMRB è viva grazie ad un corpo docente molto qualificato e un comitato di gestione, attento e con uno sguardo al futuro. L’ultima novità per gli allievi la possibilità di partecipare agli esami di livello «Stufentest» grazie alla collaborazione con la «Musikschule Oberengadin»: un importante momento di crescita a 360° per tutti gli allievi che volessero coglierlo».

Michele Montemurro, l’insegnate di pianoforte: «È stato un anno scolastico più tranquillo rispetto ai precedenti. È stato bello poter partecipare di nuovo al «Mercatino di Natale» con un breve concerto, svolgere tutte le lezioni in presenza e finalmente anche «Le prime Note» e la «Rassegna Finale» saranno dal vivo.

Laura Lodigiani, l’insegnate di flauto traverso: «Per quanto riguarda lo svolgimento delle lezioni singole di strumenti a fiato e dei vari gruppi di musica d’insieme, devo dire che sono soddisfatta, sia dal punto di vista didattico che da quello interpersonale. La recente proposta da parte della scuola di permettere agli adulti che per vari motivi non hanno potuto intraprendere lo studio di uno strumento da giovani ha permesso loro di coltivare una passione con degli ottimi risultati. Positiva anche la collaborazione con la scuola pubblica svolta nella scuola dell’infanzia, con il progetto «Pim Pum Pam: gioca, suona e balla con noi», rivolto ai bimbi dell’ultimo anno.

Roberto Lisignoli, l’insegnante di percussioni: «Questo anno scolastico è andato sicuramente meglio dei due anni precedenti, con le lezioni in presenza siamo finalmente riusciti a ricreare anche il gruppo di percussioni della scuola. Gli allievi hanno partecipato con molto entusiasmo, speriamo di poter continuare così anche in futuro. La mia idea sarebbe quella di inserirli nel gruppo Bandadram così come avevo fatto in precedenza».

Stefano Maurizio, il presidente: «Quest’autunno Daniela Maurizio ed io lasceremo il comitato. Mi auguro che si possa trovare delle persone interessate ad assumersi questo compito portando nuove idee e impulsi alla nostra scuola».

Foto e video della manifestazione “Le prime note” su www.scuolamusicabregaglia.ch

Paolo Pollio

Satira di Bregaglia

La vignetta del giorno

8njoju

Per sorridere un po’.