Home, a-GRit

Punto di forza: varietà del programma

10 aprile 2018 Nessun commento

//comunicato stampa\\
Il secondo ARTipasto culturale in Val Bregaglia, svoltosi dal 29 marzo al 2 aprile, ha riscontrato l’interesse di ospiti e indigeni. Più di quattrocento persone hanno partecipato ai vari eventi offerti nei giorni di Pasqua.

L’ARTipasto ha dato ai partecipanti la possibilità di entrare in contatto diretto con i vari operatori artistico-culturali della Bregaglia e di scoprire, tramite piccole anteprime ed eventi ad hoc, l’offerta artistico-culturale dell’estate 2018. L’eco avuta dalla manifestazione dimostra nuovamente che il potenziale delle offerte artistico-culturali presentate in maniera coordinata e professionale, è molto grande e di centrale importanza per lo sviluppo turistico della Bregaglia.

La storica dell'arte Dora Lardelli ha presentato, nell'Atelier Segantini a Maloja, le recenti scoperte sulla vita e l'opera dell'artista Giovanni Segantini e dei suoi figli Gottardo e Mario

Meteo pazzerella, passione e impegno
La 2° edizione dell’ARTipasto culturale è stata caratterizzata, nei primi giorni, dalla meteo decisamente invernale, con tanta pioggia, neve e strade bloccate, ma principalmente dalla passione e dall’impegno di tutte le persone coinvolte. Cinque giorni fra arte, cultura e granito dove si è potuto presentare, a circa 450 persone fra ospiti, indigeni e proprietari di seconde case, un programma pasquale molto interessante.
La presentazione di piccole anteprime di quella che sarà l’estate artistico-culturale della Bregaglia, la miglior integrazione nei canali di comunicazione dei proprietari di seconde case e dei clienti abituali, nonché l’espansione dalle offerte legate puramente all’arte a quelle legate anche alla cultura bregagliotta hanno contraddistinto il secondo ARTipasto culturale.

Peter Schraner ha guidato il visitatori lungo la sua Via Fopeta, nel bosco sopra Coltura

La varietà del programma
Risulta molto difficile evidenziare singole attività che hanno caratterizzato l’evento, perché il punto di forza dell’ARTipasto è il programma completo. Comunque, la rappresentazione teatrale a Bondo, la storia del Maloja Palace e le attività legate all’approfondimento del rapporto della Bregaglia con le personalità artistiche del passato, sono stati sicuramente i temi che hanno richiamato più attenzione.
La copertura mediatica è stata ottima sia prima che durante l’ARTipasto, dando così ulteriore risalto e visibilità non solo alla manifestazione, ma anche alla Bregaglia in generale. Definire un riscontro economico esatto per la valle è sicuramente difficile, nonostante ciò si può dire che il secondo ARTipasto culturale ha dato modo a commercianti e albergatori di iniziare positivamente la stagione estiva.

Il finale dello spettacolo a Bondo "Uniti ce la faremo"

Una stretta collaborazione
Bregaglia Engadin Turismo ringrazia di cuore tutte le singole società e le persone attive nel settore artistico-culturale che hanno organizzato le attività della manifestazione, ringrazia tutti i partecipanti e i numerosi collaboratori e informa che si sta adoperando per la terza edizione dell’ARTipasto culturale.

Commenta questo articolo








× sette = 21

Notizie in tempo reale

Inserzione a pagamento

Avvisi

Chiusi i sentieri della Bondasca

Sentieri

Il Comune di Bregaglia ha emesso un avviso ufficiale in tre lingue.

Divieto assoluto di accendere fuochi all’aperto

Divieto

Fino a nuovo avviso.

Ci piace segnalare

Donazione del sangue

Donazione

Lunedì 6 agosto 2018 dalle 17.00 alle 19.30

Corsi

formazione

Corso di tedesco – Per chi desidera iniziare con molta conversazione.
Capire, realizzare e mantenere muri a secco

Meme made in Bregaglia

La vignetta della settimana

V80

“Vignette bregagliotte” è il nome dell’ironica pagina Facebook.