a-GRit, Cantone dei Grigioni, Comunicati dal Governo, Home

Comunicato del Governo del 4 aprile 2024

8 aprile 2024

Il Governo sostiene un progetto di Grigioni Vacanze che mira a rendere il Cantone la regione di sci nordico più nota e popolare dell’arco alpino. Inoltre ha approvato un ampio progetto stradale tra Ilanz e Ruschein e ha concesso un contributo cantonale per un progetto digitale nel settore sanitario.


I Grigioni quale regione di sci di fondo più nota e popolare dell’arco alpino
Per il progetto «Aufbauprogramm graubünden Nordic» il Governo ha concesso a Grigioni Vacanze un contributo pari a 620 000 franchi nel quadro della nuova politica regionale della Confederazione (NPR). I contributi NPR sono a carico della Confederazione e del Cantone in ragione della metà ciascuno. Complessivamente i costi del progetto sono preventivati in 2,18 milioni di franchi.

Con il progetto «Aufbauprogramm graubünden Nordic» Grigioni Vacanze mira a rendere i Grigioni la regione di sci di nordico più nota e popolare dell’arco alpino. Anche le organizzazioni delle destinazioni di Davos Klosters, Lenzerheide, Engadina Bassa, Engadina Alta e Sedrun Disentis forniscono un contributo fondamentale all’attuazione del progetto. L’obiettivo consiste nel posizionare il Cantone al primo posto tra le regioni di sci nordico e nel rafforzare e pubblicizzare congiuntamente l’offerta di sci di fondo delle destinazioni turistiche. L’offerta dovrebbe essere resa ancora più attrattiva combinando singoli elementi in prodotti concreti. La combinazione di piste da sci di fondo variate, buone infrastrutture, una segnaletica efficiente e alberghi per appassionati di sci di fondo dovrebbe offrire agli ospiti la base per un’esperienza di sci di fondo attrattiva. In primo piano vi è il piacere di praticare lo sci di fondo come sport di massa. Nel quadro del progetto si intende inoltre sviluppare l’applicazione digitale «Nordic-Buddy» la quale sostituirà l’applicazione precedente «Alle laufen lang» di «Themenallianz Nordic».

Approvato un ampio progetto stradale tra Ilanz e Ruschein
Il Governo ha approvato un progetto di correzione di un tratto lungo circa 540 metri della strada per Ladir a Ilanz. Sul tratto stradale tra la rotonda Ilanz West e Grüneck sarà tra l’altro sostituito lo strato d’usura e la geometria della strada sarà migliorata nei punti stretti e con scarsa visibilità.

Con la sistemazione della strada per Ladir, dal garage Spescha fino alla fine del tratto interessato dal progetto, il Comune di Ilanz/Glion prevede inoltre la realizzazione di un nuovo marciapiede. Inoltre in accordo con il Comune di Ilanz/Glion la fermata del bus esistente sarà spostata e sarà realizzata sulla strada comunale Via Sontga Clau Sura da ampliare. La fermata del bus esistente presso la diramazione della strada comunale verso Schnaus sarà smantellata. È previsto che la nuova fermata del bus sia servita in entrambe le direzioni quale fermata sulla carreggiata e che le due fermate in ciascuna direzione siano separate da un’isola. In questo modo non sarà possibile superare i bus mentre i passeggeri salgono e scendono dai mezzi, fatto che migliora la sicurezza dei pedoni. Il Cantone si fa carico della maggior parte dei costi complessivi del progetto che ammontano a 5,94 milioni di franchi. I costi degli impianti per il Comune di Ilanz/Glion (fermata del bus, marciapiedi, isola spartitraffico e collegamento Via Sontga Clau Sura) sono preventivati in circa 1,44 milioni di franchi. Il Cantone partecipa con 52 800 franchi alla costruzione delle fermate sulla carreggiata sulla base della legge sui disabili.

Apertura della cartella informatizzata del paziente completamente online
Il Governo ha garantito all’associazione eSANITA un contributo cantonale pari a circa 593 000 franchi per il progetto digitale «Digitalisierter EPD-Eröffnungsprozess und eImpfmodul». Il Governo ha concesso il contributo nel quadro della legge concernente la promozione della trasformazione digitale nei Grigioni. I costi d’investimento e d’esercizio complessivi per il progetto ammontano a circa 1,58 milioni di franchi.

Con il progetto l’associazione eSANITA intende rendere accessibile completamente online la procedura di apertura della cartella informatizzata del paziente (CIP), compresa l’identità elettronica (Id-e). La cartella informatizzata del paziente è un progetto di public health della Confederazione e dei Cantoni che consente ai pazienti di accedere digitalmente ai dati riguardanti la propria salute. L’attuazione e il finanziamento spettano principalmente ai Cantoni e ai relativi fornitori di prestazioni mediche, in quanto competenti anche per l’organizzazione del sistema sanitario. L’obiettivo del progetto dell’associazione eSANITA consiste nel rendere possibile l’apertura di una CIP nei Grigioni senza doversi recare presso un servizio di registrazione fisico, affinché questo processo sia semplice ed efficiente in tutte le regioni del Cantone. Per aumentare l’attrattiva della CIP il nuovo modulo di vaccinazione elettronico ancorato nella legge sarà integrato nella CIP. Questo sostituirà completamente il certificato di vaccinazione fisico.

Oggetti in votazione il 9 giugno 2024

Il Governo ha preso atto del fatto che domenica 9 giugno 2024 saranno sottoposti a votazione popolare i seguenti oggetti federali:

- Iniziativa popolare del 23 gennaio 2020 «Al massimo il 10 per cento del reddito per i premi delle casse malati (Iniziativa per premi meno onerosi)»;
- Iniziativa popolare del 10 marzo 2020 «Per premi più bassi – Freno ai costi nel settore sanitario (Iniziativa per un freno ai costi)»;
- Iniziativa popolare del 16 dicembre 2021 «Per la libertà e l’integrità fisica»;
- Legge federale del 29 settembre 2023 su un approvvigionamento elettrico sicuro con le energie rinnovabili (Modifica della legge federale sull’energia e della legge sull’approvvigionamento elettrico).

A livello cantonale, il 9 giugno 2024 non vi saranno oggetti pronti per la votazione.

Inserzione a pagamento

Satira di Bregaglia

La vignetta della settimana

8ptegz

Per sorridere un po’.