a-GRit, Cantone dei Grigioni, Comunicati dal Governo, Home

Comunicato del Governo del 6 aprile 2023

11 aprile 2023

Il Governo ha revocato fino a nuovo avviso le misure di risparmio dell’Amministrazione cantonale e ha preso atto del rapporto finale del commissario governativo del Comune di Roveredo. Inoltre ha concesso un contributo cantonale per il progetto di trasformazione digitale “Framework per le competenze digitali fondamentali nei Grigioni”.

Misure di risparmio energetico dell’Amministrazione cantonale revocate fino a nuovo avviso
In relazione alla gestione della penuria di energia, il Governo ha revocato tutte le misure di risparmio energetico in seno all’Amministrazione cantonale. Nel concreto, ha sospeso le misure della cosiddetta «fase 1». Le misure ipotizzate per una “fase 2″ o «”fase 3″ erano già state soppresse il 5 dicembre 2022. In caso di un nuovo inasprimento della penuria di energia, in futuro le singole fasi torneranno gradualmente in vigore. Stando alle stime del Consiglio federale, la situazione relativa all’approvvigionamento energetico è attualmente stabile e meno tesa di quanto fosse all’inizio dell’inverno. La Confederazione raccomanda perciò ai Cantoni, alle città e ai comuni di adeguare di conseguenza le proprie misure di risparmio energetico.

In qualità di principale datore di lavoro del Cantone, l’Amministrazione cantonale ha assunto la propria funzione di esempio in relazione all’adozione di misure di risparmio energetico richiesta e ha dato il proprio contributo. Con il sostegno dei collaboratori, negli scorsi mesi le misure attuate hanno consentito di risparmiare circa il nove per cento di energia rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Le misure attuate permettono di concludere che con un onere relativamente ridotto è possibile risparmiare una quantità di energia degna di nota. La leva principale è rappresentata dal fabbisogno energetico per il riscaldamento; va detto che l’inverno mite ha reso più facile l’attuazione degli sforzi generali di risparmio energetico. In caso di penuria di energia ogni singolo punto percentuale può essere decisivo per garantire la sicurezza dell’approvvigionamento, soprattutto nel settore dell’elettricità. Anche in futuro l’Ufficio edile esaminerà misure di ottimizzazione energetica adeguate e le attuerà in modo efficace.

Il rapporto finale del commissario governativo del Comune di Roveredo è disponibile
Nel 2021 il Governo aveva nominato l’ex consigliere di Stato e avvocato Claudio Lardi quale commissario governativo per il Comune di Roveredo. Il commissario governativo ha rilevato i compiti e le funzioni formali del sindaco e ha diretto l’amministrazione comunale (comunicato stampa del 28.01.2021). Dopo le elezioni comunali, per un breve periodo di transizione ha fornito sostegno al nuovo Municipio in questioni relative alla gestione comunale e all’organizzazione (comunicato stampa del 22.12.2022). Il Governo ha preso atto del rapporto finale del commissario governativo del Comune di Roveredo e della conclusione del suo mandato per fine marzo 2023.

Con il rapporto finale di marzo 2023 Claudio Lardi ha informato in merito alla propria attività e ha riportato in sintesi le cognizioni acquisite quale commissario governativo nel periodo compreso tra gennaio 2021 e marzo 2023. Egli ha confermato che le attuali autorità comunali agirebbero con correttezza e rispetto reciproco. Gli eletti hanno dimostrato di aver assunto la propria responsabilità politica nei confronti della popolazione di Roveredo, di rispettare le regole del gioco fondamentali per l’attività delle autorità e di agire nell’interesse del bene comune. Secondo il rapporto finale non sono più indicate misure di vigilanza. Il Governo rinuncia a ulteriori misure di vigilanza e ringrazia Claudio Lardi per lo straordinario e concreto servizio reso.

Contributo cantonale per il progetto di trasformazione digitale «Framework per le competenze digitali fondamentali nei Grigioni»
Il Governo ha garantito alla Markenkern AG un contributo cantonale pari al massimo a 37 296 franchi per il progetto preliminare “Framework per le competenze digitali fondamentali nei Grigioni”. Esso ha concesso il contributo nel quadro della legge concernente la promozione della trasformazione digitale nei Grigioni. I costi sono stati preventivati in circa 99 500 franchi.

L’obiettivo dei responsabili del progetto (Markenkern AG, exigo AG, GastroGraubünden, SUP GR, ibW, jugend.gr) è di introdurre una piattaforma digitale «Framework per le competenze digitali fondamentali nei Grigioni» nonché offerte di informazione e di interazione a bassa soglia per la popolazione interessata, le quali fungano da ecosistema di base per l’ambiente digitale nei Grigioni per consentire e semplificare in modo mirato l’accesso alle competenze digitali fondamentali. L’obiettivo del progetto preliminare è di elaborare una strategia sulla cui base occorrerà sviluppare la piattaforma per le competenze digitali fondamentali nei Grigioni.

Ulteriori informazioni: www.grdigital.digital

Nuova pista per la discesa a valle per rientrare a Davos Platz
Il Governo ha approvato la revisione parziale della pianificazione locale decisa dal Comune di Davos il 28 novembre 2021. In questo modo ha creato le basi di pianificazione dell’utilizzazione per la realizzazione della nuova pista per la discesa a valle tra la zona «Usser Isch» e la zona «Carjöl» Da un lato, ciò offrirà agli sciatori esperti una possibilità interessante e diretta per rientrare a Davos Platz e dall’altro lato permette di sgravare la pista per la discesa a valle «Gämpen», che si snoda perlopiù su una strada forestale. Inoltre, la nuova pista intende convogliare chi pratica lo sci fuori pista verso zone senza alberi. Invece, l’ex pista in disuso per la discesa a valle «Ischalp», un tempo utilizzata per gli slalom FIS, sarà tolta dalla zona per gli sport invernali e attribuita all’area forestale nel quadro di un rimboschimento compensativo di 10 232 metri quadrati.

Tariffa per gli spazzacamini adeguata al rincaro dal 1° maggio 2023
A partire dal 1° maggio 2023, gli spazzacamini grigionesi lavoreranno a una tariffa oraria più elevata. Per le loro prestazioni potranno ora chiedere 84 franchi all’ora. Il Governo ha approvato una corrispondente revisione parziale dell’ordinanza relativa alla legge sulla protezione antincendio. Con l’aumento delle tariffe del 5,2 per cento i Grigioni si adeguano ai prezzi dei monopoli degli spazzacamini degli altri Cantoni della Svizzera orientale, e aggiungono il rincaro accumulato. L’ultimo adeguamento della tariffa risale a febbraio 2017.

A partire dal 1° maggio 2023, gli spazzacamini grigionesi lavoreranno a una tariffa oraria più elevata.

Entrate in vigore le nuove regole per l’elezione dei membri del Tribunale d’appello e del Tribunale della magistratura
Il Governo ha posto in vigore le regole per l’elezione dei membri del Tribunale d’appello e del Tribunale della magistratura valide dal 1° aprile 2023. Con effetto alla stessa data vengono inoltre poste in vigore le disposizioni affinché l’autorità giudiziaria possa organizzarsi e avviare la propria attività giudiziaria a partire dal 1° gennaio 2025. Le rimanenti disposizioni della riforma della giustizia 3 entreranno in vigore più in là.

Notizie in tempo reale

Avvisi

Corsi

Astronomia

Arco, astronomia e tedesco.

Forza Mesolcina

Mesolcina

Disponibile conto per le donazioni.

Commissioni permanenti del Comune di Bregaglia

comune_avviso-1

Commissione agricoltura.

Commenti recenti

Inserzione a pagamento

Satira di Bregaglia

La vignetta della settimana

gio

Per sorridere un po’.