Home, a-GRit

Fondazione San Gaudenzio

12 aprile 2018

//tratto da Il Grigione Italiano\\
Rinnovato il Consiglio di fondazione. È ripartita la campagna di raccolta fondi per terminare i lavori di restauro.

Un nuovo Consiglio di fondazione si sta occupando di portare a termine il lavoro di risanamento del rudere della chiesa di San Gaudenzio, presso Casaccia, e dei suoi dintorni. Si tratta di uno dei più grandi edifici tardogotici presenti nei Grigioni e la Fondazione San Gaudenzio vuole valorizzarlo e farlo conoscere quale luogo di particolare pregio e importanza.

Il nuovo Consiglio è composto da: Rosita Fasciati-Vincenti (Castasegna) presidente, Nicolasina ten Doornkaat (Stampa), Ernst Rätzer (Vicosoprano) e Peter Spahr (Bondo).

Negli anni passati, il rudere e i suoi annessi sono stati sottoposti a un restauro conservativo, il che significa che non ci sono stati lavori di ricostruzione.

Nei prossimi due o tre anni si vorrebbe concluderli, con il restauro del coro e il livellamento all’altezza originale del pavimento della chiesa, e con opere circostanti che comprendono una strada di accesso, spazi verdi e parcheggi, nonché cartelli esplicativi.

Il presupposto per il completamento dei lavori di risanamento è il reperimento dei fondi necessari. Mancano ancora, come pubblicato sul nuovo opuscolo redatto in tedesco, 530’000 franchi. «Incoraggiante – dichiara la presidente del Consiglio di fondazione Rosita Fasciati-Vincenti – è che il Cantone dei Grigioni si sia pronunciato a favore dell’ultima tappa con un importo di 159’000 franchi. La ricerca di fondi iniziata nelle ultime settimane sta avendo un certo successo».

Silvia Rutigliano

Meme made in Bregaglia

La vignetta della settimana

V68

“Vignette bregagliotte” è il nome dell’ironica pagina Facebook.