Cultura, Curiosità dal passato, Home, a-GRit

Quando una vacca ed un maiale sono di troppo… nel 1874

15 giugno 2021

“Curiosità dal passato”: uno spazio per piccole notizie storiche. Contributo di Walter Coretti.

Tratto da: lettera dall’archivio Coretti.

La lettera, meglio la letterina di dimensioni 11×6 cm, è indirizzata al sig. Vincenzo Rotta a Villa da parte di Rodolfo Crüzer il 18 ottobre 1874 da Coltura. Arrivò a destinazione il giorno successivo.

L’interesse è relativo agli scambi economici per la vita quotidiana in valle. Abbiamo sempre pensato ed abbiamo anche letto dei documenti dove, nel caso di un eccesso o una mancanza di cibo, ci si rivolgeva in quei tempi ai vicini, ai parenti. Era d’uso, ma lo è in parte ancora oggi, il suddividere un animale grande come una vacca tra più persone. Ciò era spesso la conseguenza delle difficoltà per la conservazione. Non erano ancora in uso i comodi congelatori che oggi vengono utilizzati praticamente in tutte le abitazioni!

Nel caso specifico della lettera una vacca e un maiale sono troppi per chi scrive e la proposta di fare a metà è addirittura indirizzata oltre frontiera. La chiara proposta è quella di venderne la metà “al prezzo che si presenta in giornata”.

Ci piace anche segnalare che il giorno della spedizione era una domenica e quello del ricevimento per il destinatario il giorno successivo il lunedì. Questo accadeva quando non era ancora ipotizzata dalla Posta, come viene fatto in questi giorni, la riduzione dei ritiri dalle cassettine gialle degli invii postali!

Clicca per ingrandire.

Notizie in tempo reale

Inserzione a pagamento

Avvisi

Torna il vaxbus

Impfbus

A Maloja ed a Vicosoprano venerdì 24 settembre.

Ci piace segnalare

Mercatino

Mercatino

Compra-vendita di oggetti per bambine/i, a Vicosoprano il 6 ottobre.

Mostra di architettura nei crotti

CrottiBondo

Fino al 3 ottobre. Sono esposti lavori degli studenti dell’ETH di Zurigo.

Vignette bregagliotte

La vignetta della settimana

Schermata 2021-09-17 alle 14.41.35

Guardala.