Home, Vita sociale, a-GRit

Giornata di cura a favore dell’urogallo

29 aprile 2015 Nessun commento

Sabato 25 aprile si è svolta con successo la giornata di cura 2015 organizzata dalla Società cacciatori Bregaglia in collaborazione con il Corpo forestale della Valle. Gli interventi dei cacciatori a favore della biodiversità, del mantenimento delle zone di pascolo, della salvaguardia degli habitat naturali, e altre azioni a vantaggio della fauna e della flora sono ormai una realtà consolidata.

Per la SCB: Fabio Ruinelli / Fotografie: Bruno Bricalli

Si calcola che annualmente le ore di cura effettuate volontariamente dai cacciatori grigionesi ammontino a circa 24’000; un importante contributo al quale partecipano regolarmente anche molti cacciatori bregagliotti.

Quest’anno in Valle i lavori sono stati dedicati alla pulizia del bosco a Vöga d’Sura, nella zona del Ceresc; in seguito ad un’importante azione di taglio che il Corpo forestale di Bregaglia aveva effettuato l’autunno scorso, si è trattato di ripulire il sottobosco dai molti rami rimastivi dopo aver trasportato a valle il legname.

All’origine sia del taglio sia dei lavori di pulizia c’è un progetto che mira a ricreare un habitat nel quale l’urogallo possa trovare le condizioni ambientali di cui necessita per vivere.

Dopo essersi recati al Ceresc con i mezzi, dopo una tanto veloce quanto estenuante salita a piedi e dopo essere stati orientati da Andrea Giovanoli sul da farsi, i 24 volontari hanno lavorato di buona voglia per tutta la mattinata, riuscendo a portare a termine i lavori previsti e a fare anche qualche straordinario, prima di rimettere lo zaino e i rastrelli in spalla per ritornare al parcheggio, dove l’ottimo pranzo che Andreas Engler ha servito in tavola ha rimesso in equilibrio la biodiversità corporea degli affamati lavoratori; le chiacchiere, le discussioni, le risate e qualche canzone hanno occupato poi buona parte del pomeriggio e in alcuni casi alcune ore della sera.

A nome della Società cacciatori di Bregaglia ringrazio tutti quanti sono accorsi a dare una mano, e un grazie particolare lo rivolgo a Vico Roganti, per aver rispolverato il progetto, per il grande lavoro di preparazione e per aver offerto le torte, il caffé e il generoso aperitivo.

Nei limiti del possibile si effettuerà in Bondasca un secondo intervento verso la fine di ottobre, ma tra oggi e ottobre c’è ancora una sacco di lavoro da fare e tante belle ore da trascorrere nella natura.

Commenta questo articolo








+ nove = 12

Notizie in tempo reale

Avvisi

Concorso pubblico

PGi_nuovo_150

La Pro Grigioni Italiano mette a concorso il posto di
Collaboratore / collaboratrice per l’attività della Pgi in Engadina (impiego 20%).

Inserzione a pagamento

Videostoria