Bregaglia, Cultura, Home, a-GRit

Luca Maurizio agli onori

27 gennaio 2021

Il “Premio grigionese per la letteratura 2021″ è stato suddiviso equamente su tre esponenti delle tre lingue cantonali: all’italofono Luca Maurizio di Maloja, alla romanciofona Asa S. Hendry e alla tedescofona Ursina Trautmann.


La Fondazione Bündner Literaturpreis assegna per la 23esima volta il Premio grigionese per la letteratura. Oggi il suo Consiglio di
fondazione ha comunicato la novità che caratterizza l’edizione 2021 e le edizioni future.

A partire da quest’anno saranno ben tre i premi destinati ad onorare altrettante creazioni letterarie dei Grigioni. Secondo la direzione della Fondazione la letteratura deve essere intesa nel senso più ampio della parola e nelle sue varie forme di espressione: scritta, parlata, cantata, piuttosto che in modo analogico e in quello digitale.

Per questo motivo, il “Premio grigionese per la letteratura 2021″, con una dotazione di 10’000 franchi, è stato suddiviso fra tre personalità che si contraddistinguono per la loro opera letteraria in senso lato: dai romanzi alle canzoni poetiche, dai testi drammaturgici agli articoli giornalistici. Nel contempo sono state considerate tutte e tre le regioni linguistiche dei Grigioni.

I premiati 2021
Luca Maurizio, cantautore e cabarettista bregagliotto di lingua italiana, per le sue canzoni poetiche e per la sua sagace, graffiante e divertente satira rivolta alla nostra società.

Asa S. Hendry, per il suo notevole romanzo d’esordio “Sin lautget”, in romancio, che tratta temi sensibili e intimi con grande precisione e intelligenza.

Ursina Trautmann, per il suo lavoro letterario vario e impegnata libera giornalista, scrittrice e poetessa di lingua tedesca.

Notizie in tempo reale

Ci piace segnalare

Minestra take-away

Zuppa

Sabato, in tutti i villaggi della valle, al motto di “giustizia climatica, ora!”

Inserzione a pagamento

Inserzione a pagamento

Inserzione a pagamento

Inserzione a pagamento

Vignette bregagliotte

La vignetta della settimana

a

Per sorridere un po’.