Home, Pizzo Badile, a-GRit

Due record di alpinismo

14 agosto 2020

Li hanno conquistati sorella e fratello inglesi di 7 e 3 anni sul Piz Badile. Saliti con i loro genitori dalla Val Bondasca e scesi per la Val Masino.

La più grande, Freya Houlding, ha conquistato la cima con le sue forze, stabilendo il record di più giovane scalatrice del Badile, mentre il fratellino, portato per parte del percorso nello zaino dalla mamma, ha conquistato il record di altitudine in vetta.

Freya e la mamma con il fratellino sulla schiena - Foto di Leo Houlding (dalla sua pagina Facebook)

Leo Houlding, noto alpinista britannico, originario della regione inglese della Cumbria, ha scalato il Piz Badile con la moglie Jessica, il figlio Jackson di 3 anni, e la figlia Freya di 7. Hanno iniziato la scalata il 25 luglio, dopo aver lasciato la Capanna Sasc Furä, e hanno completato il percorso dopo una notte in una baita e altre due in bivacco. La cima è stata raggiunta il 27 luglio, esattamente 153 anni dopo la prima salita. La discesa è stata fatta sull’altro versante, in Val Masino.

Foto di Leo Houlding

“Questo papà orgoglioso – ha scritto lo stesso Leo Houlding sulla sua pagina Facebook – ha festeggiato il suo 40esimo compleanno al bivacco in cima al Piz Badile (3308 m) a seguito di un’ascesa familiare dello spigolo nord di 1000 metri, la migliore via del suo grado al mondo”.

“La mia bella Freya, che ha compiuto 7 anni una settimana fa, è andata su e giù per tutta la montagna sulle sue magre gambette senza alcun aiuto. Il piccolo Jackson, 3 anni, ha avuto un piccolo aiuto dalla sua supermamma Jess, che lo ha portato sulle spalle per la maggior parte del percorso, ma ha anche fatto dei tratti da solo”.

Leo Houlding e il figlio Jackson (da Facebook)

Visita la pagina Facebook di Leo Houlding (in inglese).

Satira di Bregaglia

La vignetta della settimana

e

Per sorridere un po’.