Home

Alberto Giacometti nel Museo del Prado

9 aprile 2019

//comunicato stampa\\
Dal 2 aprile al 7 luglio il museo del Prado di Madrid mostra 20 sculture e 2 dipinti di Alberto Giacometti all’interno di sei sale dedicate alla mostra permanente. Un esperimento che mette in dialogo opere realizzate da Giacometti tra il 1948 e il 1964 con la monumentale architettura del museo e le opere di grandi classici come Tiziano, Tintoretto ed El Greco.

La mostra può essere vista come una visita postuma di Alberto al Prado che era stato visitato da altri artisti dell’avanguardia come Bacon, Whistler o Picasso, ma mai da Giacometti. Un’esperienza stimolante quella di rivedere alcune tra le più famose sculture dell’artista bregagliotto negli stessi spazi con delle opere raccolte nel corso dei secoli dei sovrani di Spagna.

Il team del Prado e dell'Ambasciata di Svizzera per la Spagna ed Andorra coinvolti nell’organizzazione della conferenza del 3 aprile, da sinistra a destra: Andrés Úbeda de los Cobos (vicedirettore del Prado), Alberto Giovanetti (responsabile per le attività culturali e scientifiche dell'ambasciata), il relatore Marco Giacometti, Paloma Malaga Shaw (settore educativo del Prado), Daniel Haener, capo aggiunto di missione dell’ambasciata di Svizzera e Celia Guilarte Calderón de la Barca (capo delle relazioni istituzionali del Prado).

Il 3 aprile, nell’ambito del tradizionale ciclo di conferenze del Prado, Marco Giacometti ha avuto l’opportunità di parlare su “L’altra parte nella vita di Giacometti, la sua valle d’origine”. Invitato dall’Ambasciata svizzera di Madrid, la manifestazione è stata seguita da 450 persone; l’auditorio del Prado era gremito. Un racconto inedito in uno dei grandi musei del mondo, un’esperienza forte quella di presentare la famiglia di artisti e gli amici di Alberto Giacometti nel loro paesaggio bregagliotto, di interpretare il suo lavoro e i suoi pensieri partendo dall’Uomo, considerando gli spazi di lavoro a Stampa e a Maloja.

Fondazione Centro Giacometti

Inserzione a pagamento

Meme made in Bregaglia

La vignetta della settimana

V130

“Vignette bregagliotte” è il nome dell’ironica pagina Facebook.