Altro dal Cantone, Cantone dei Grigioni, Home

Meno incidenti, feriti e vittime sulle strade retiche

22 marzo 2019

La statistica pubblicata dall’Ufficio federale delle strade (USTRA) mostra un bilancio positivo per il 2018 rispetto all’anno precedente. Diminuiti anche feriti e morti.

In occasione della presentazione dei dati, Barbara Hubschmid, capo della polizia cantonale retica, ha parlato di una “statistica positiva”. Il numero totale di incidenti stradali nel territorio cantonale è rimasto sostanzialmente costante: 2’213 nel 2018 rispetto ai 2’220 nel 2017.

Tuttavia, c’è da rilevare una diminuzione del 31% del numero di persone decedute (da 19 a 13). Tra gli altri dati positivi anche la diminuzione degli incidenti con feriti o vittime (-12.5 %) e degli incidenti stradali causati da conducenti sotto l’effetto di alcolici. Infine, meno incidenti e vittime anche tra i centauri.

Preoccupante, invece, è il dato delle persone ferite gravemente, che in rapporto agli ultimi cinque anni è aumentato del 16.4%. In Crescita anche gli incidenti che hanno visto coinvolte le biciclette elettriche, da 11 nel 2017 a 29 l’anno scorso. Tendenza contraria per gli incidenti che, invece, hanno coinvolto ciclisti (da 70 a 58) e pedoni (-10).

Particolarmente alto nel cantone dei Grigioni resta il numero di incidenti che hanno a che fare con animali selvatici: ben 865 nel 2018 rispetto agli 894 dell’anno precedente.

L’alta velocità e la disattenzione restano le più frequenti cause di incidenti stradali. Le fasce orarie più a rischio sono nel tardo pomeriggio, tra le 17 e le 19, e in prima serata, tra le 21 e le 22.

Fonte: ats

Meme made in Bregaglia

La vignetta della settimana

V133

“Vignette bregagliotte” è il nome dell’ironica pagina Facebook.