Home, Vita sociale

Alberini umanitari

17 gennaio 2019 Nessun commento

Il ricavato della vendita di tutti gli alberi di Natale è stato devoluto a Terre des hommes. Non solo di quelli tagliati da sé.

L’avviso pubblicato dall’Azienda forestale di Bregaglia annunciava la nuova iniziativa: andare, accompagnati dai forestali, a scegliere e tagliare il proprio alberello da addobbare per Natale. Molte persone hanno aderito all’iniziativa e si sono recate a Stampa, per poi proseguire a piedi fino a un bacino di contenimento frane, nel quale stanno crescendo “abusivamente” molti abeti.

Hanno partecipato all’attività anche i bambini che mensilmente si ritrovano a Villa Pia per le giornate comunitarie. Dato che le date coincidevano (sabato 15 dicembre), si è fatto in modo da non ostacolarsi a vicenda, e tutto infatti è andato per il meglio.

La vendita degli alberelli tagliati da sé ha fruttato 609 franchi. E due giorni dopo la Direzione amministrativa comunale ha deciso di devolvere anche l’incasso delle restanti vendite. Queste, effettuate il 19 dicembre, come di consueto paese per paese, hanno reso 1’625 franchi. I due importi sommati danno 2’234 franchi, che sono stati devoluti all’organizzazione di aiuto all’infanzia Terre des hommes.

Redazione LA BREGAGLIA

Commenta questo articolo








1 + = sette

Meme made in Bregaglia

La vignetta della settimana

V133

“Vignette bregagliotte” è il nome dell’ironica pagina Facebook.