Home, a-GRit

Tornano i traduttori

13 marzo 2018

La Casa dei traduttori Looren rilancia e inaugura il ciclo 2018-2021 di Laboratorio italiano. Laboratorio italiano è coordinato da Marina Pugliano e Anna Rusconi.

Laboratorio italiano è il progetto di formazione continua per traduttori editoriali da e verso l’italiano promosso dalla Casa dei traduttori Looren a sostegno e per la diffusione della terza lingua nazionale svizzera. Il primo triennio di attività si è concluso l’autunno scorso con esiti tanto positivi da indurci a rinnovarlo per altri quattro anni: dal 2018 al 2021. A inaugurare il secondo ciclo di appuntamenti sarà la nona edizione dell’ormai sperimentatissimo laboratorio ViceVersa italiano-tedesco, che si terrà dal 13 al 20 marzo 2018 a Villa Garbald, Castasegna (Val Bregaglia).

Prima di riprendere il cammino, facciamo brevemente il punto dei tre anni appena trascorsi. Sostenere e favorire la diffusione di una lingua nazionale attraverso la traduzione ha significato innanzitutto trovare un luogo adatto a ospitare i dodici traduttori che ogni volta, e per due settimane all’anno, si incontrano per discutere i testi su cui stanno lavorando, secondo il principio dello scambio alla pari tra colleghi anziché del seminario didattico con docente e discenti. La scelta logistica è caduta sulla Villa Garbald di Castasegna, in Val Bregaglia, luogo emblematicamente di confine tra realtà nazionali, culturali e linguistiche diverse ma in dialogo, che ha accolto con puntuale efficienza, funzionalità e calore i traduttori e gli ospiti degli incontri.

Ciascun laboratorio, sia bilingue (formula ViceVersa) sia tematico (lingue di partenza diverse con focus sull’italiano d’arrivo), prevede infatti un corollario di iniziative pubbliche su temi linguistico-letterari volte al coinvolgimento della popolazione locale di ogni età: dal “Laboratorio aperto” in Villa, dove si lavora invitando i partecipanti esterni a contribuire alle riflessioni traduttive su un testo, alle serate con autore al Museo Ciäsa Granda di Stampa, dove scrittori, illustratori e traduttori dialogano sulle loro ultime fatiche e su temi di interesse generale, ai lavori con i bambini e i ragazzi delle scuole elementari e medie della valle, dove in modo concreto e ideale si declina il senso dell’attività di traduzione come strumento di conoscenza del mondo allargato.

La riuscita di questi laboratori, che hanno fra l’altro permesso a tanti traduttori provenienti da diversi paesi di conoscere le bellezze naturali e la ricchezza culturale del Cantone dei Grigioni, si basa su una formula particolare che vede questi appuntamenti sponsorizzati dalla Casa dei traduttori Looren, in collaborazione con Pro Helvetia, Ernst Göhner Stiftung, Fondazione Villa Garbald, Pro Grigioni italiano e, di volta in volta, da altri enti pubblici e privati dei paesi coinvolti nelle varie combinazioni linguistiche.

Dopo il ViceVersa italo-tedesco, la programmazione proseguirà con “Laboratorio italiano traduce l’infanzia”, dal 23 al 30 ottobre 2018. Siamo quindi felici di invitarvi a seguire le nuove iniziative sul nostro sito e sulla nostra pagina Facebook.

Meme made in Bregaglia

La vignetta della settimana

V77

“Vignette bregagliotte” è il nome dell’ironica pagina Facebook.