Home, a-GRit

Giornata delle porte aperte della ASPGR

13 febbraio 2018

//comunicato stampa\\
Arrivando a Coira all’Alta Scuola Pedagogica dei Grigioni, una strada in discesa conduce all’entrata. Proprio su questa strada è stata scattata la foto con il motto di Anna Guerini Magni: “Jeder Schritt – eine Entwicklung” (ogni passo è sviluppo).

Questa frase è molto più che la versione tradotta di una scritta incisa nella pietra: può essere vista come la metafora di quanto capita durante il processo di formazione in questa scuola.

Fino alla metà di aprile 2018 sono aperte le iscrizioni ed è quindi il momento giusto per chiedersi perché scegliere questa scuola piuttosto che un’altra, cosa può offrire e cosa si può raggiungere frequentandola.

L’ASPGR dà la possibilità di seguire due diversi indirizzi di formazione della durata di sei semestri che terminano con il conseguimento di un diploma di bachelor e la possibilità di insegnare nelle scuole dell’infanzia e primarie in tutta la Svizzera e nelle tre lingue cantonali. Di particolare interesse per la Svizzera italiana è l’offerta del diploma monolingue in italiano e del diploma bilingue italiano-tedesco, una formazione che bene si adatta all’attuale mercato del lavoro che richiede mobilità e flessibilità.

Ogni passo è sviluppo: la scuola permette al singolo individuo di formarsi per diventare insegnanti preparati e consapevoli, attraverso un processo d’apprendimento molto intenso e impegnativo, ma anche interessante e variegato. Nella scuola si respira un clima multiculturale con la presenza delle tre anime del cantone: italiano, romancio e tedesco. L’atmosfera è familiare, e questo anche perché vengono curati con attenzione i rapporti interpersonali.

Nel programma di studio sono presenti tutte le materie legate in maniera specifica all’insegnamento: le scienze dell’educazione, come ad esempio psicologia, pedagogia, didattica generale e specifica; le lingue e le materie che potremmo definire più creative come ad esempio musica, espressione artistica o movimento, ma anche materie scientifiche legate a temi come matematica, etica e scienze. Agli studenti e alle studentesse è però richiesto non solo un impegno a livello intellettuale, ma anche e soprattutto un lavoro di costante analisi della propria personalità e del concetto personale di insegnamento: perché voglio insegnare? Come concepisco il ruolo d’insegnante? Quale atteggiamento voglio avere di fronte alla classe? Come considero le singole bambine o i singoli ragazzi? Cosa voglio riuscire a trasmettere?

Il processo d’apprendimento personale per quanto riguarda le competenze di pratica professionale viene portato avanti nelle diverse fasi di tirocinio, suddivise su tutti e tre gli anni di formazione, dove il lavoro pratico con i bambini è sostenuto dai contenuti dei moduli, accompagnato dalle e dai mentori e completato dall’analisi personale e individuale attraverso il portfolio.

Non quindi una scuola puramente espositiva, ma una scuola, che vuole accompagnare ogni singolo studente e ogni singola studentessa, nel processo che passo per passo porta a diventare insegnanti consapevoli del proprio ruolo.

Vuoi scoprire se l’ASPGR potrebbe essere il tuo futuro istituto formativo? Annunciati alla giornata delle porte aperte del 21 febbraio. Durante una giornata potrai frequentare le lezioni, partecipare alla quotidianità della scuola e incontrare possibili compagni e compagne di studio e docenti.

Troverai tutte le informazioni necessarie sul sito della nostra scuola, all’indirizzo: www.phgr.ch

Meme made in Bregaglia

La vignetta della settimana

V68

“Vignette bregagliotte” è il nome dell’ironica pagina Facebook.