Centro Giacometti, Giacometti 2016, Home, Recensioni

Cittadino del mondo e di Stampa

15 gennaio 2016

Omaggio ad Alberto Giacometti a 50 anni dalla sua morte. Un libro riccamente illustrato mostra i suoi ultimi soggiorni a Stampa.

Una ricostruzione fotografica degli ultimi anni di Alberto Giacometti a Stampa. Questo è il volume appena pubblicato dalla Salm Verlag, per il cui titolo è stata scelta una frase dell’artista stesso: “Non capisco né la vita né la morte”. Le fotografie ritraggono Alberto Giacometti nei campi, per strada, a casa, nell’atelier; con amici, con la moglie, con la madre, da solo; in conversazione, in contemplazione, al lavoro.

Le fotografie, tutte stampate in bianco e nero, sono state scattate da diverse persone, fra cui professionisti quali Ernst Scheidegger, Alfredo Loprieno e Paola Salvioni Martini. Nelle ultime pagine del libro, sono impresse le immagini del funerale di Alberto Giacometti, che fu sepolto nel cimitero di Borgonovo il 15 gennaio 1966.

Il volume è di grandissimo formato, A3 (29×42 cm) e qualche fotografia occupa addirittura due pagine: si tratta quindi di immagini grandi, completate da didascalie precise. In 56 pagine sono contenute 44 fotografie e alcuni brevi testi, scritti da Marco Giacometti e Claudia Demel, tradotti in tre lingue: italiano, tedesco e inglese.

La pubblicazione è stata curata dalla Fondazione Centro Giacometti, che ha così sottolineato, in modo visibile e duraturo, la ricorrenza della morte dell’artista bregagliotto, avvenuta l’11 gennaio 1966.

Per ordinazioni dalla Svizzera e dall’estero, consultare la pagina del sito del Centro Giacometti.

Silvia Rutigliano

Inserzione a pagamento

Meme made in Bregaglia

La vignetta della settimana

V165

“Vignette bregagliotte” è il nome dell’ironica pagina Facebook.