Comune di Bregaglia, Elezioni, Elezioni comunali, a-GRit

Rosita Fasciati

8 ottobre 2015

Nata nel 1962, domiciliata a Castasegna. Eletta per il secondo mandato nel 2012, nella lista del Partito liberale (PLD). È responsabile del Dicastero istruzione, cultura e agricoltura, che si occupa di: scuola, agricoltura e alpi, traffico pubblico, cultura e cimiteri.

Perché hai deciso di ricandidarti alla carica di municipale?

Essere membro del municipio del comune di Bregaglia, a partire dalla fusione è per me tuttora una sfida interessante. Svolgo questo lavoro con impegno ma anche con grande soddisfazione. Ho un particolare interesse per la politica, ma anche per tutte le tematiche che riguardano il comune. Con la revisione della costituzione potrei ricoprire la carica di presidente della commissione della scuola e ci terrei a eseguire questo rilevante compito. La popolazione della valle è composta da uomini e donne, trovo molto importante che questa rappresentanza venga vissuta anche nel municipio. Oltre alla presidente è un vantaggio avere un’ulteriore donna che discute e prende decisioni.

Se fossi rieletta, vorresti mantenere la direzione dell’attuale dicastero o preferiresti cambiare? I dicasteri verranno suddivisi dopo la nomina del municipio e con l’introduzione della direzione amministrativa ci saranno dei cambiamenti. Se rieletta vorrei mantenere i miei dicasteri.

Di quali risultati ottenuti in questi anni sei particolarmente soddisfatta?

Sono contenta di essere riuscita, insieme ai miei colleghi, a dare avvio e far funzionare in modo positivo il nostro comune. Per quanto riguarda i miei dicasteri, posso elencare i più importanti:
- All’inizio del mio mandato, la questione dell’unione delle scuole è stata molto discussa e sentita dalla popolazione. Sono soddisfatta che insieme al consiglio scolastico abbiamo unito le scuole in modo ottimale.
- Dopo grande lavoro, impegno e discussioni con i contadini, con il Cantone e altri ancora sono riuscita a preparare un nuovo regolamento agricolo che ha trovato l’appoggio di tutti. Grazie a questo compito (nuovo per me) ho avuto la possibilità d’imparare e di comprendere meglio i piaceri e le difficoltà che hanno i contadini da Castasegna a Maloja.
- Anche per il ramo cultura non sono mancate le sfide, sono molto contenta di essere riuscita a creare una bella collaborazione tra la Società culturale e la Fondazione Giacometti.
- Infine i cimiteri: anche in questo settore i diversi comuni e in parte persino i diversi paesi avevano regole e usanze molto diverse tra loro. In rispetto a tutto questo, ho contribuito a creare un regolamento con alcuni compromessi che tiene conto delle situazioni del posto.

Quali obiettivi ritieni invece di non aver raggiunto? Te li poni ancora per il prossimo mandato?

Gli obbiettivi premessi in passato sono stati raggiunti. Con la commissione Museo Ciäsa Granda siamo quasi giunti al termine dei lavori e vorrei perciò continuare e riuscire a dare una nuova struttura al nostro museo che soddisfi la Società culturale, il comune e tutta la popolazione.

Quali dovrebbero essere secondo te le priorità della politica comunale nei prossimi anni?

Tutto è importante e non possiamo tralasciare niente!

Notizie in tempo reale

Avvisi

Bregaglia Engadin Turismo cerca impiegato/a ausiliare

BET

Da agosto a fine ottobre 2019.

Ci piace segnalare

Corsi

formazione

Le prossime proposte: corso di micologia per i fungiatt e corso di tedesco.

Baby-sitter in Bregaglia

ProJuventute

Lista di contatto.

Meme made in Bregaglia

La vignetta della settimana

V131

“Vignette bregagliotte” è il nome dell’ironica pagina Facebook.