Home, Piante di Bregaglia, a-GRit

Salute e bellezza, piante della Val Bregaglia

1 luglio 2015 Nessun commento

Menta – Mentha x piperita L. – Famiglia Lamiaceae (ex-Labiatae).
Mentha è il nome mitologico della figlia di Cocito che Proserpina trasformò in pianticella per vendetta degli amori di Plutone.

Ippocrate e Aristotele la consideravano afrodisiaca e adatta ai “giochi d’amore”.
Mentha è il nome mitologico della figlia di Cocito che Proserpina trasformò in pianticella per vendetta degli amori di Plutone. Ippocrate e Aristotele la consideravano afrodisiaca e adatta ai “giochi d’amore”.

La menta è una pianta erbacea perenne alta circa un metro. Lo stelo eretto è a sezione quadrangolare di colore rossastro. Le foglie sono ovali ed hanno il margine dentato. I fiori sono riuniti in infiorescenze a forma di spiga cilindrica terminale. L’odore è spiccato, balsamico e gradevole.

Le specie di menta sono numerose e formano grosso modo due gruppi. Quello cui appartiene la Menta piperita ha le infiorescenza a spiga; sono simili la menta di campo, con odore acre, sgradevole (Mentha arvensis L.), acquatica (Mentha aquatica L.), spigata (Mentha spicata L.) con un buon profumo. Nel secondo gruppo i ciuffi di fiori sono distanziati lungo il fusto, a ripiani: sono simili la menta odorosa (Mentha suaveolens EHRH), a foglia lunga (Mentha longifolia L.), mentastro o puleggio (Mentha pulegium L.).
La menta piperita è un ibrido tra Mentha aquatica e Mentha spicata, sorto spontaneamente già secoli fa.

Le proprietà sono simili in tutte le specie. La menta piperita, la migliore, è innocua; invece le altre, impiegate in forti dosi, possono essere pericolose, e ciò vale specialmente per il mentastro o puleggio, detto così perché in passato era usato per tenere lontano le odiose pulci.

La menta piperita è quindi una specie coltivata, si usano le foglie che si raccolgono da luglio a settembre, prima della fioritura. Si essiccano all’ombra e si conservano in recipienti ermetici.

L’infuso di menta calma il mal di stomaco e ha proprietà antisettiche e antinfiammatorie, si usa quindi anche per i disturbi delle vie respiratorie e nei casi di raffreddamento.

L’uso della menta è sconsigliato in caso di ulcera gastro-duodenale o iperacidità. Non è adatta in caso di stipsi, anemia e malnutrizione. L’uso prolungato delle foglie di menta può provocare insonnia. Evitare l’uso dell’olio essenziale.

Infuso
un cucchiaino da caffè di foglie secche per una tazza di acqua bollente, lasciare in infusione 15 minuti, filtrare e bere una tazza dopo i pasti principali. Eventualmente addolcire con miele.

Uso esterno
foglie fresche contuse ottime per punture d’insetti e dolori reumatici

In cucina: rosolio alla menta
200 g di alcol a 80°, 10 foglie di menta, la scorza di mezzo limone, 2 chiodi di garofano, 250 gr di zucchero e 250 gr di acqua.
Fate sciogliere lo zucchero nell’acqua calda, lasciate raffreddare e unite i restanti ingredienti mescolando per bene. Lasciate riposare un mese, filtrate e imbottigliate.

Clicca sull’immagine per ingrandire.


Avvertenze
Le informazioni contenute nelle schede sono solo indicative e non devono sostituirsi alla diagnosi e alle prescrizioni del medico curante. Informate sempre il vostro medico di tutti i farmaci e gli integratori di cui fate uso e non prendete iniziative senza consultarlo. Acquistate le piante medicinali in farmacia o in erboristeria.
Fate sempre molta attenzione alla raccolta, all’utilizzo e, soprattutto, al riconoscimento delle piante spontanee: non raccogliete specie d’incerta classificazione e seguite le indicazioni di una persona esperta. Attenzione alle piante tossiche, velenose o persino mortali.
Si declina ogni responsabilità per eventuali problemi o danni risultanti dalla messa in pratica delle indicazioni contenute in queste schede o derivati dal consumo di prodotti alimentari e fitoterapici preparati; trasformati e/o conservati con metodi casalinghi.



Accedi a: Salute e bellezza, piante della Val Bregaglia

Commenta questo articolo








− 6 = tre

Notizie in tempo reale

Ci piace segnalare

Mercatino di Natale

Mercatino

Venerdì 13, dalle ore 17, nel paese di Vicosoprano. Con musica in chiesa.

Azione di beneficenza

arance

Anche quest’anno vengono messe in vendita arance biologiche. Da prenotare entro venerdì.

Pubblichiamo le tue foto

Ago di Sciora con mezza luna

Ago

Foto di Piercarlo Guazzi.

Inserzione a pagamento

Meme made in Bregaglia

La vignetta della settimana

V164

“Vignette bregagliotte” è il nome dell’ironica pagina Facebook.