Bregaglia, Home, Radio&TV, a-GRit

Sulla Via dell’Acqua

22 giugno 2015 Nessun commento

Presentati a Villa di Chiavenna venerdì 18 giugno un itinerario e un volume alla scoperta della Val Bregaglia. Il progetto è stato promosso nell’ambito del Programma europeo di cooperazione Italia-Svizzera.

Nella serata di venerdì 18 giugno, presso il centro polifunzioanle di Villa di Chiavenna, è stato presentato l’opuscolo che fa da itinerario alla scoperta di punti d’acqua presenti in Bregaglia.

Si tratta di un’iniziativa Interreg IV, che fa da cornice all’inaugurazione ufficiale del ponte sul torrente Lovero, avvenuta il 20 settembre 2014.

Oltre all’opuscolo è stato presentato il video Sulla via dell’acqua dalla Maira alla Mera, il quale ripercorre un percorso ideale dell’acqua, dalla sorgente alla nostra casa.

Accedi a: www.maira-mera.ch



Cristian Copes, Paolo Rotticci e Guido Scaramellini hanno poi parlato del volume La Bregaglia – Una valle di confine tra Svizzera e Italia. Anche questa iniziativa realizzata nell’ambito del programma operativo di cooperazione transfrontaliera “Cooperazione e convivenza in Val Bregaglia”, la quale mette in evidenza le profonde radici comuni e gli ottimi rapporti tra le popolazioni che abitarono il territorio.

Da sinistra: Paolo Rotticci, Guido Scaramellini e Cristian Copes

Informazioni a proposito degli stampati possono essere richiesti presso:

Bregaglia Engadin Turismo
Strada principale 101
CH-7605 Stampa

T +41 81 822 15 55
F +41 81 822 16 44
E info(at)bregaglia.ch

Commenta questo articolo








+ uno = 5

Notizie in tempo reale

Inserzione a pagamento

Inserzione a pagamento

Inserzione a pagamento

Avvisi

Porte aperte presso il caseificio agrituristico Pungel

Pungel

Domenica 29 maggio, dalle 9.00, a Pongello presso il campeggio di Vicosoprano.

Porte aperte

Ruinelli

Domenica 29 maggio 2016, dalle 14.00 alle 18.00, si terrà una giornata di “Porte Aperte” in cui poter visitare due edifici progettati dallo studio Ruinelli Associati Architetti.

Pubblichiamo le tue foto

Un grazie a Carlo per l’organizzazione

elicottero

Foto di Flavia Roganti-Petti.