Home, I Florio, a-GRit

Conosciamo Shakespeare

3 ottobre 2014 Nessun commento

Invito alla visione del film: Il mercante di Venezia, martedì 28 ottobre 2014, ore 20.00, presso l’Hotel Stüa Granda, Soglio. Conosciamo Shakespeare e figure di Michel Agnolo Florio e del figlio John.


Dopo la presentazione del libro Il Segreto di Shakespeare. Chi ha scritto i suoi capolavori? avvenuta l’11 aprile 2014 a Soglio, si prevedono ora tre appuntamenti in cui vi sarà occasione di visionare altrettanti film, tratti dalle opere di Shakespeare.

Si tratta di occasioni che permetteranno di meglio conoscere William Shakespeare, e soprattutto le figure di Michel Agnolo Florio e del figlio John.

Ricordiamo che Michel Agnolo, ex frate, approdò nel villaggio della Bregaglia quale profugo in fuga dalla persecuzioni dell’Inquisizione, e a Soglio visse, lavorando come pastore evangelico e notaio, per più di vent’anni.

Il figlio John passò l’infanzia a Soglio. John Florio è autore del primo dizionario italiano-inglese, con il quale la lingua d’oltremanica arricchì notevolmente il suo vocabolario.

In Inghilterra, con tutta probabilità, Florio e William Shakespeare vissero a stretto contatto. Ci sono fondate evidenze che la loro collaborazione permise la produzione di tutte le opere di Shakespeare.

Nel primo incontro di martedì 28 ottobre, presso l’Hotel Stüa Granda a Soglio, ore 20.00, vedremo: Il mercante di Venezia. Il film, del 2004, è molto fedele al testo teatrale di Shakespeare, pièce tuttora di grande attualità.

Interessante: nella raccolta di proverbi italiani Giardino di ricreazione, di John Florio, troviamo il detto Tutto quel che luce non è oro che è la traduzione letterale di All that glister is not gold. Una frase che si ritrova identica nel dramma.

Visita: www.florio-soglio.ch

Commenta questo articolo








+ 1 = due