Articoli cultura, Home, a-GRit

Festa del plurilinguismo

12 dicembre 2013 Nessun commento

L’Alta scuola pedagogica dei Grigioni ha scelto di presentare in Bregaglia la sua ultima pubblicazione. Si tratta infatti della tesi di dottorato di Vincenzo Todisco sulla scuola bilingue di Maloja.

Allietata dai canti degli scolari e delle scolare della piccola scuola di Maloja, la presentazione del libro, frutto della tesi di dottorato di Vincenzo Todisco, ha assunto una connotazione di festa. Scrittore e docente all’Alta scuola pedagogica dei Grigioni, egli ha concluso i suoi studi alla Facoltà di lettere dell’Università di Berna – sotto la guida del prof. Bruno Moretti – con una dissertazione sulla scuola bilingue e sul plurilinguismo a Maloja, pubblicata il mese scorso nella Collana PHGR (dove PHGR sta per Pädagogische Hochschule Graubünden, ossia Alta scuola pedagogica dei Grigioni).

Dell’Alta scuola pedagogica è giunta a Maloja una delegazione, fra cui il rettore in persona, Johannes Flury. Presente anche l’Ispettorato scolastico del Grigioni italiano, il Consiglio scolastico e la Direzione. Fra il pubblico anche tutti gli insegnanti attuali e alcuni del passato, nonché qualche collega della bassa valle. Assente il Municipio, che ha inviato le scuse, e la popolazione, poco informata. Presente invece il granconsigliere della Bregaglia, gli scolari, le scolare e alcuni loro genitori.

La cerimonia si è svolta nella chiesa evangelica di Maloja, in cui, fra lo stupore di molti, era allestito anche un tavolo con l’aperitivo da gustare alla fine. Sono intervenuti il presidente del Consiglio scolastico Antonio Walther, il rettore dell’ASP Johannes Flury, l’autore del libro Vincenzo Todisco e l’insegnante Bianca Geronimi. In tutti i discorsi è stata espressa una valutazione positiva dell’esperienza della scuola bilingue, che pare offrire solo vantaggi ai suoi allievi e allieve. Gli unici punti critici menzionati sono stati infatti individuati all’esterno: il fatto che dopo la sesta classe si entri in una scuola di tipo tradizionale e il fatto che la trasformazione della scuola si sia dimostrata non sufficiente a rivitalizzare il paese.

La creazione della scuola bilingue a Maloja risale al 2005. Dopo tre anni di progetto sperimentale, il Governo cantonale aveva dato il via libera definitivo. La dissertazione di Todisco si riferisce ai primi cinque anni della conduzione bilingue, quindi al periodo dal 2005 al 2010. L’Alta scuola pedagogica dei Grigioni è stata accompagnatore scientifico del progetto fin dal suo inizio. La valutazione dell’andamento del lavoro è stata fatta anche sulla base di interviste alle famiglie e di test scolastici effettuati parallelamente a un’altra scuola (quella di Bondo).

Il volume ora pubblicato non è identico alla dissertazione di dottorato, ma leggermente modificato, per renderlo più divulgativo e accessibile a tutti i lettori. Può essere richiesto all’ASP a Coira, Scalärastrasse 17, 7000 Coira, tel 081 354 03 02, o tramite il loro sito. Si trova anche nelle biblioteche di valle. Questi i dati:

Vincenzo Todisco
Scuola bilingue e plurilinguismo a Maloja
Collana PHGR
Südostschweiz Buchverlag
2013, 366 pagg., 48.- fr.

Sul tema ascolta anche le Voci del Grigioni italiano, dal minuto 8’30”.

Silvia Rutigliano

Commenta questo articolo








+ 2 = dieci