Dove mangiamo Bregaglia, Home, a-GRit

Dove mangiamo Bregaglia

25 luglio 2014 Nessun commento

Hotel Ristorante Stüa Granda. Riprende oggi la nostra serie di articoli dedicata ai luoghi di ristoro bregagliotti. Il sito LA BREGAGLIA ci tiene in particolar modo a segnalarvi i piatti tipici preparati con prodotti regionali.

Situato all’entrata del pittoresco villaggio di Soglio, l’albergo Stüa Granda offre una vista stupenda sull’ambiente che lo circonda. Costruito inizialmente quale dimora parrocchiale ha subito nel corso dei decenni varie ristrutturazioni, da locanda di paese dove la gente poteva incontrarsi ad attuale struttura alberghiera dotata di dieci accoglienti camere con vista panoramica.

La cucina propone specialità regionali, a base di prodotti della zona, accuratamente scelti e preparati con dedizione dal gestore stesso. L’albergo dispone di un’ampia terrazza dalla quale si possono ammirare il gruppo Sciora ed il Pizzo Badile mentre ci si rilassa nella quiete del luogo.

Lo chef Alessandro Gianatti vi consiglia il seguente menù:

  • Formaggio di capra della Val Bregaglia con miele di castagne
  • Mezzelune di castagna ripiene al formaggio d’alpe e cicorino rosso trevisana
  • Filetto di capriolo con bouquet di legumi gratinati e polenta grigia
  • Bicchierino di castagne al cucchiaio

Fornitori locali: Caseificio PungellMacelleria Chiesa, Scartazzini & Co, Giuriani, Pozzoli, Semadeni

Sito internet: www.stuagranda.ch

Accedi a tutti gli articoli della rubrica

Redazione LA BREGAGLIA

Commenta questo articolo








8 × uno =

Notizie in tempo reale

Avvisi

Offerta di lavoro

comune_avviso-1

Il Comune di Bregaglia cerca dal 1° agosto 2021 o in data da convenire un capogruppo operai per Maloja (100%).

Riaperto il passo dello Spluga

Spluga

Da lunedì 3 maggio 2021.

Ci piace segnalare

Ascensione a Nossa Dona

Nossa Dona

Giovedì 13 maggio. Ritorna la tradizionale giornata comunitaria.

Vignette bregagliotte

La vignetta della settimana

179275543_3909660489118663_1855549104636228823_n

Per sorridere un po’.