Articoli cultura, Bregaglia, Cultura, Home, Vita sociale

A spasso per la Bregaglia tra arte e storia

3 aprile 2013 Nessun commento

Parte prima. Sabato 30 marzo e lunedì 1. aprile il festival dell’arte ha proposto due tour artistico-culturali che hanno percorso tutta la Val Bregaglia da Maloja a Castasegna. Vi proponiamo un foto-reportage delle due giornate suddiviso in due puntate.

Nonstante il tempo non proprio primaverile sono state ben 30 le persone che si sono date appuntamento in un freddo e nevoso sabato mattina presso la fermata dell’autopostale di Maloja. Dopo il benvenuto da parte del direttore di Bregaglia Engadin Turismo, Michael Kirchner i partecipanti hanno cominciato il tuor sotto la sapiente guida della dottoressa Mirella Carbone e del marito Joachim Jung. Una coppia di guide ben assortita che ha dimostrato di conoscere bene sia la storia che le peculiarità artistiche della Val Bregaglia.

Il tour ha avuto inizio sotto la casa con annesso padiglione dove abitò Giovanni Segantini. Tanti i temi affrontati da Mirella Carbone in questa sede, dall’amicizia con Giovanni Giacometti al faraonico progetto del padiglione da esporre a Parigi. Ci si è poi recati presso l’Hotel Schweizerhaus di Maloja per ammirare le opere di Hannes Gruber ivi esposte. Durante la pausa caffè non poteva mancare un accenno al visionario barone Camille de Renesse, che fece costruire il mastodontico Palace Hotel sulle rive del lago di Sils.

Guarda le foto di Maloja:

La seconda tappa del tour è cominciata con una visita alla chiesa di San Gaudenzio a Casaccia. Un luogo in cui religione, storia e leggenda si intrecciano dando vita ad un’atmosfera unica nel suo genere. I partecipanti hanno quindi avuto modo di ammirare i graffiti della Ca d’ Prutz presso Vicosoprano e di conoscere meglio la storia della Bregaglia durante il periodo dell’occupazione della Valchiavenna da parte delle Tre Leghe.

Dopo un gustoso pranzo a base di gnocchetti di castagne presso l’Hotel Corona di Vicosoprano la gita è proseguita con una visita al pretorio di Vicosoprano nella cui lugubre atmosfera Joachim Jung si è soffermato sui processi con annesse torture che dovevano subire le persone accusate di stregoneria.

Guarda le foto di Casaccia e Vicosoprano:

Il tour è quindi proseguito con la visita della Chiesa di San Giorgio presso Borgonovo, dove si può ammirare la vetrata realizzata da Augusto Giacometti e nel cui cimitero sono sepolti gli artisti della celebre famiglia Giacometti. La giornata si è conclusa a Stampa con una breve tappa presso l’atelier Giacometti e alcune informazioni sul museo di valle Ciäsa Granda. Dulcis in fundo è stata una torta accompagnata da un caffè presso il Ristorante Val d’Arca di Stampa.

Guarda le foto di Borgonovo e Stampa:

La seconda parte del foto-reportage del tour artistico-culturale verrà pubblicata venerdì 5 aprile. Continuate a seguirci!

Stefano Fogliada

Commenta questo articolo








+ 6 = tredici

Notizie in tempo reale

Avvisi

Concorso pubblico

PGi_nuovo_150

La Pro Grigioni Italiano mette a concorso il posto di
Collaboratore / collaboratrice per l’attività della Pgi in Engadina (impiego 20%).

Ci piace segnalare

Vittoria bregagliotta nel Time Attack

Luca Ferrari

Luca Ferrari sul primo gradino del podio nella categoria Open 2 del Time Attack Italia.

Inserzione a pagamento

Videostoria