Cultura, Home, Recensioni

Piero Del Bondio PERFORMANCES

7 novembre 2012

Un libro speciale, per raccontare in sintesi l’opera artistica di Piero Del Bondio nelle sue originali performance di teatro-danza. Appena pubblicato e presentato, è in vendita presso l’artista stesso a Borgonovo.

Lo sforzo dell’artista Piero Del Bondio e del grafico Matteo Lisignoli è stato premiato. Il volume che hanno realizzato non è un normale libro. Intanto è incartato in due pezzi di cartone ondulato, tenuti da uno o due elastici. Poi le pagine non sono di carta «normale», ma di cartoncino rigido. Sulla copertina non c’è titolo, non c’è nulla. La rilegatura, fatta a mano, è essenziale.

Non ci sono colori, nel libro, ma solo tonalità di grigio. Ognuna delle quattro performance rappresentate ha come sfondo un grigio diverso e anche le fotografie vi sono stampate in bianco e nero. Accompagnano queste foto degli spettacoli alcuni brevi testi di diversi autori.

Un libro – nemmeno questo così particolare e così impregnato della filosofia dell’artista – potrà mai restituire interamente il messaggio, l’emozione, l’esperienza di una performance dal vivo. E non è neppure questo lo scopo. L’intenzione è invece quella di lasciare una traccia (e la traccia è comunque una delle forme artistiche di Del Bondio), qualcosa di duraturo riguardo a una forma di arte come il teatro-danza che si esaurisce nella sua rappresentazione.

Gli spettacoli riportati nel volume sono: Voglia di nascere prima di morire, Nuvole, Ahi e Tonnn…
Il libro è stato stampato a tiratura limitata a 250 copie numerate. Ogni copia costa 200 (duecento) franchi. In vendita presso l’artista stesso:
Piero Del Bondio
7604 Borgonovo
Svizzera
tel. 0041 81 822 13 37















Silvia Rutigliano

Notizie in tempo reale

Inserzione a pagamento

Auguri

Grazie Franca

Franca_Schena

Da venti anni accompagna a scuola e riporta a casa scolari e scolare di Bregaglia.

Avvisi

10 giorni di Piuro

10 giorni

Dieci giorni tra storia, cultura, teatro, ambiente e buona cucina. Dal 26 agosto al 4 settembre 2016.

Videostoria