Centro Giacometti, Forum, Home

Centro Giacometti

19 luglio 2012 2 commenti

Sull’ultimo numero del Grigione Italiano è stato pubblicato un articolo firmato da “Soci della Società culturale”, nel quale si critica il comportamento degli Amici del Centro Giacometti e si sostiene che il progetto è crollato e ora si deve ripartire da zero. Nella stessa pagina, una lettera aperta di una lettrice invita le parti a trovare un punto di incontro e si augura che il progetto venga attuato.

Il progetto di Centro Giacometti da tempo è argomento di discussione sia all’interno di assemblee sia in modo informale.

Anche LA BREGAGLIA apre uno spazio di discussione e invita ogni persona a esprimere la propria opinione in merito:

  • È utile un Centro Giacometti?
  • Come deve collocarsi rispetto alle offerte culturali già esistenti?
  • Quanto deve essere grande?
  • La valle dovrà adeguarsi, ampliando la propria offerta di accoglienza turistica?
  • Un simile istituto cambierà il carattere della Bregaglia e dei suoi abitanti?

Attualmente ci sono 2 commenti

  1. Queste sono solo alcune domande di spunto. A ciascuno la libertà di dire la propria.

    Per inserire il tuo parere clicca su: Accedi per inserire il tuo contributo. Poi clicca su: Inserisci.

    Per pubblicare è necessaria la Registrazione. Annotatevi il nome utente e la password immessi. La registrazione è gratuita.

    • Flavio Mezzera scrive:

      Sono uno dei soci fondatori degli Amici del Centro Giacometti e da tre anni sono socio anche della Società Culturale.
      Penso che il progetto del Centro Giacometti sia veramente una grande novità per tutta la valle e che possa portare veramente un gran movimento di turisti appassionati dei Giacometti in tutta la nostra valle da Chiavenna fino al Maloia. Penso che dobbiamo superare tutte le difficoltà e i dubbi e anche qualche invidia. Se vogliamo fare qualcosa di nuovo, veramente interessante e che può portare nuovo lavoro per tutti, dobbiamo batterci per far crescere questo progetto. Tutti assieme, Società Culturale a Amici di Giacometti. Nessuno vuole lasciare fuori nessuno. Qui, abbiamo una grande opportunità, basta saperla cogliere. E poi gli accordi, il museo, il book shop, le mostre e quant’altro… si possono fare in pochi minuti. Basta volerlo.
      O preferiamo restare solo con il nostro piccolo orticello a raccogliere qualche fragola e pomodoro?
      Abbiamo finalmente la possibilità di far crescere la nostra montagna verso un futuro più radioso e interessante. Non perdiamoci in un bicchier d’acqua, ma attiviamoci per un futuro migliore.
      Ciao a tutti, Flavio Mezzera.

Commenta questo articolo








8 + = sedici

Notizie in tempo reale

Inserzione a pagamento

Inserzione a pagamento

Allarme meteo

Per la regione Val Bregaglia

Allarme meteo

Pericolo di temporale.

Avvisi

Presentazione Metodo Feldenkrais

Felden

Venerdì 24 alle 19.00 presso la palestra comunale di Bondo.

Pubblichiamo le tue foto

Lago di Villa di Chiavenna

Villa

Foto di Bruno Bricalli.