500 anni di Riforma, Cultura, Home, I Florio, Radio&TV

Musiche ai tempi dei Florio

17 novembre 2022

Florio vive 2022. Concerto con organo e viola di Walter Gatti ed Elena Saccomandi.



Nell’ambito delle giornate dedicate a Michelagnolo Florio e a suo figlio John presso la chiesa di San Martino di Bondo si è svolto il concerto organizzato dal gruppo di progetto per questa edizione 2022, molto ricca dal punto di vista dei contenuti e di spunti sui quali riflettere.

Walter Gatti all’organo e Elena Saccomandi alla viola hanno trasportato il pubblico presente in atmosfere lontane eppure vicinissime. Melodie e ritmi antichi ascoltati in un luogo che in quegli anni veniva costruito. Se non fosse stato per gli abiti e per altre modernità chiudendo gli occhi e ascoltando i musicisti si poteva pensare di essere catapultati nella contemporaneità dei Florio.

Per fortuna oggi a Bondo non si viene perseguitati per i propri ideali o per le proprie credenze. Tuttavia la modernità non è solo madre di musiche tremende, che ascoltano i nostri figli, ma è anche dare la possibilità a Walter Gatti di risolvere con l’involucro in plastica dei fazzolettini il fischio di uno dei tasti dell’organo che fischiava per via del clima troppo secco e disturbava l’impeccabile esecuzione.

Bisogna dire che Elena Saccomandi esercita un potere ipnotizzante quando inizia a suonare la sua viola, davvero potrebbe fermarsi tutto ciò che è intorno. E dire che la viola è uno strumento un po’ bistrattato. Ma era molto amato da J.S. Bach il quale ha scritto molto per la viola e amava suonarla.

La coppia Gatti-Saccomandi ha alternato autori protestanti e cattolici e brani di musica sacra a quelli di musica profana. Tra gli autori suonati troviamo: Samuel Scheidt, Giovanni Gabrieli, Hans Leo Hassler e Girolamo Frescobaldi.

Patrik Giovanoli in conclusione del bel concerto ringrazia tutti i partner e gli enti che permettono la realizzazione della manifestazione e salutando il pubblico in sala dà l’arrivederci all’edizione 2023.


Paolo Pollio

Satira di Bregaglia

La vignetta della settimana

c

Per sorridere un po’.