Cantone dei Grigioni, Comunicati dal Governo, Home

Comunicato del Governo del 5 maggio

9 maggio 2022

Il Governo ha prolungato fino al 2027 il fondo di innovazione per la promozione di giovani imprese. Ha inoltre concesso un contributo cantonale per lo sviluppo regionale della zona tra Brigels e il passo dell’Oberalp.


Prolungamento del fondo per l’innovazione fino al 2027
Il Governo ha deciso di prolungare fino al 2027 il fondo cantonale per la promozione di progetti innovativi e di giovani imprese. Il fondo, istituito nel 2018, mira a sostenere imprese e progetti innovativi che rafforzano la piazza economica dei Grigioni e che creano valore aggiunto, know-how e posti di lavoro per il Cantone dei Grigioni, utilizzando principalmente risorse locali. L’obiettivo principale è la promozione delle giovani imprese. L’ottimizzazione della promozione delle giovani imprese è una misura prevista dal programma di Governo 2021-2024. Mediante le offerte di promozione cantonale, si intende sostenere le giovani imprese e consentire loro di accedere alle offerte nazionali.
Dall’istituzione del fondo sono stati promossi e seguiti diversi progetti, i quali sono stati rilevati dall’attività della precedente Fondazione per l’innovazione, lo sviluppo e la ricerca nei Grigioni. Questa fondazione è stata sciolta a fine 2017 ed è stata integrata nel fondo per l’innovazione.

Contributo cantonale allo sviluppo regionale della Cadi
Il Governo ha concesso un contributo cantonale pari al massimo a circa 2,2 milioni di franchi a favore del progetto di sviluppo regionale Cadi. Ciò a condizione che la Confederazione conceda un contributo pari al massimo a circa 2,4 milioni franchi a favore del progetto collettivo di sviluppo regionale (PSR). Un PSR comprende misure adottate da attori diversi ma coordinate tra loro. L’obiettivo principale di questa collaborazione regionale è la creazione di valore aggiunto nella regione lungo l’intera filiera di produzione, dall’agricoltura, attraverso la lavorazione fino al consumatore finale. Grazie alla collaborazione in seno al PSR si intende sfruttare il potenziale esistente nella regione e migliorare il reddito agricolo. I costi complessivi del progetto aventi diritto a sussidi ammontano a circa 8,7 milioni di franchi.
Il progetto PSR Cadi comprende diversi sottoprogetti nella regione tra Brigels e il passo dell’Oberalp: la trasformazione del caseificio di Brigels con il rinnovo dei suoi impianti, l’ampliamento e la costruzione di nuovi locali commerciali per la macelleria Pally, la trasformazione e l’ampliamento del negozio in fattoria «Stizunetta» a Mompé Medel, l’istituzione di un’organizzazione per la valorizzazione e la commercializzazione nonché di un segretariato. Un ulteriore sottoprogetto è costituito dalla costruzione di un impianto a biogas a Curaglia. Il sostegno finanziario a favore di questo sottoprogetto non è incluso nel calcolo dei costi aventi diritto a sussidi. È previsto che esso venga finanziato nel quadro dell’ordinanza sulla promozione della produzione di elettricità generata a partire da energie rinnovabili, attualmente sottoposta a revisione.

Via libera al progetto relativo ai ripari contro la caduta di sassi Tuf-Crusch a Disentis/Mustér
Il Governo ha approvato il progetto relativo ai ripari contro la caduta di sassi Tuf-Crusch a Disentis/Mustér, il quale mira ad aumentare la sicurezza per gli utenti della strada del Lucomagno. L’area «Tuf-Crusch» si trova lungo i tratti stradali scoperti della gola del Reno di Medel ed è caratterizzata da pareti rocciose ripide e placche rocciose. Sassi e massi cadono regolarmente sulla carreggiata, mettendo così in pericolo la strada e i suoi utenti.
Negli ultimi due anni sono state registrate due cadute massi che hanno colpito direttamente la strada. Il traffico ha dovuto essere fermato temporaneamente. Nel 2020 la carreggiata sul lato della montagna è rimasta addirittura chiusa per diversi mesi dopo un episodio verificatosi in primavera. In seguito a questi episodi, l’anno scorso è stata eseguita un’analisi dettagliata dei pericoli e dei rischi. Nel quadro del progetto presentato è prevista tra l’altro l’asportazione di materiale roccioso in combinazione con una rete. Il progetto sarà realizzato in un’unica tappa e i costi sono stimati a 500’000 franchi.

Satira di Bregaglia

La vignetta della settimana

e

Per sorridere un po’.