Home, I Florio, Radio&TV, a-GRit

«Florio vive» ha dedicato il 2019 alla figura di Giordano Bruno

22 novembre 2019

//comunicato stampa\\
Si è concluso lo scorso 16 novembre il ciclo di eventi denominati «Florio vive». La buona partecipazione di pubblico e il gradimento espresso confermano la validità delle proposte culturali del Gruppo di progetto Florio.

Il tema scelto per l’anno 2019 dal Gruppo di progetto Florio è stata la persona di Giordano Bruno, grande filosofo del Sedicesimo secolo, morto sul rogo dell’Inquisizione nel 1600. La sua figura è stata presentata in diverse modalità, da professionisti in vari campi.

La sera di venerdì 8 novembre, l’insegnante di storia e filosofia Matteo Saudino ha saputo catturare l’attenzione dell’uditorio nella sala comunitaria di Castasegna, con la sua coinvolgente conferenza dal titolo L’attualità di Giordano Bruno. La sua lezione è stata integralmente videoregistrata e può essere rivista e ascoltata all’indirizzo www.florio-soglio.ch

Il giorno seguente, nella chiesa di Soglio, l’attore e regista Paolo Pollio ha presentato uno studio de La cena delle ceneri, uno dei più importanti scritti di Giordano Bruno, nel quale viene citato anche John Florio, con il quale aveva stretto amicizia in Inghilterra.

Successivamente, sul piazzale accanto al Palazzo Salis, l’artista Joseph Stenz ha ammaliato il pubblico con i giochi di fuoco, i movimenti di danza e l’abilità di giocoliere.

La domenica mattina il culto in chiesa è stato celebrato dal pastore Ivan Walther. Nella sua predicazione, ha messo in luce le contraddizioni delle chiese cristiane, considerando l’atteggiamento che hanno avuto nei confronti di Giordano Bruno, che forse oggi potrebbe invece essere considerato un profeta.

Il pranzo successivo al culto ha mostrato le abilità culinarie di Alessandro Gianatta, che ha servito ai commensali squisite portate di sapore medievale, presentate con bellezza e cura dei dettagli.

Ha concluso la serie di eventi lo spettacolo di cabaret di Luca Maurizio, sabato 16 novembre a Stampa. Con il titolo Le fake news di Giordano Bruno, l’artista ha messo in luce quanto il mondo contemporaneo sia afflitto da false notizie e dalla difficoltà di distinguerle da quelle vere. Ma ha anche insistito sulle tante buone notizie che accompagnano la nostra epoca. E ha offerto al numeroso pubblico tante occasioni di grandi risate.

Le altre manifestazioni del 2019
Già ad aprile, nell’ambito dell’«Artipasto bregagliotto», era stato proposto un concerto di musiche rinascimentali, per ricreare le atmosfere ai tempi dei Florio e dunque anche di Giordano Bruno. Si era esibita a Soglio l’Antica Liuteria Sangineto.

A maggio, nel Florio Day, Giordano Bruno era stato brevemente descritto da Silvia Rutigliano, in una serata a Soglio dedicata alla presentazione del programma annuale.

Nel mese di agosto era stato l’attore e regista Luca Micheletti, con altri tre giovani professionisti, a rappresentare, nella chiesa di Soglio, squarci della vita di Giordano Bruno e darne elementi del pensiero.

INFORMIAMO CON PIACERE CHE:
l’avvincente spettacolo di Luca Maurizio “Le fake news di Giordano Bruno” può essere acquistato su chiavetta USB, al prezzo promozionale di CHF 20.
Scrivete a info(at)florio-soglio.ch per prenotarlo, oppure partecipate alla manifestazione di sabato prossimo 30 novembre al puntoBregaglia di Vicosoprano, dove ci sarà opportunità d’acquistarlo.

Guarda la presentazione.

Notizie in tempo reale

Inserzione a pagamento

Inserzione a pagamento

Ci piace segnalare

Corsi

formazione

Camminare sul fuoco!

Avvisi

Interruzione corrente elettrica

ewz

A Castasegna giovedì 24 settembre 2020.

Chiusure della Cantonale

Chiusa strada

Nella settimana dal 28 settembre al 2 ottobre, blocco del passaggio mattina e pomeriggio fra Plaun da Lej e Sils.

Inserzione a pagamento

Vignette bregagliotte

La vignetta della settimana

he

Sono tornate.