Cantone dei Grigioni, Comunicati dal Governo, Home

Comunicato del 7 novembre 2019

11 novembre 2019

Il Governo ha preso atto del rapporto relativo al piano energetico cantonale e intende di conseguenza individuare ulteriori misure per ridurre in modo duraturo il consumo energetico nei Grigioni. Inoltre ha dato il via libera alla realizzazione di un nuovo resort turistico in Val Monastero.

Per raggiungere gli obiettivi energetici del Cantone in un’ottica duratura è necessario adeguare le prescrizioni energetiche nella legge cantonale sull’energia
Il Governo ha preso atto del rapporto relativo al piano energetico cantonale. Il piano energetico ha lo scopo di raggiungere gli obiettivi di riduzione del consumo di energia a lungo termine ancorati nella legge e stabiliti dal Gran Consiglio. Esso viene elaborato ogni volta per un periodo di quattro anni e include sia una presentazione della situazione attuale sia una prospettiva. Inoltre il piano energetico stabilisce le misure da adottare e i mezzi statali necessari a raggiungere tale scopo.
Dal rapporto si evince che negli ultimi anni il consumo energetico complessivo pro capite nel Cantone dei Grigioni è rimasto invariato, attestandosi al di sopra della media svizzera. Ciò è dovuto soprattutto alla topografia del Cantone dei Grigioni. Un edificio situato a quote più alte, come in Engadina Alta, necessita ad esempio all’incirca del doppio di energia rispetto a un edificio simile situato nella valle del Reno. Inoltre le prestazioni del settore turistico (alberghi e impianti di risalita con le infrastrutture corrispondenti) contribuiscono a fare in modo che il consumo di energia sia maggiore rispetto a quello di altre regioni. Dato che il consumo di energia è rimasto a livelli invariati, si è verificato almeno un allineamento al livello svizzero, il quale ha fatto registrare un lieve aumento. Il rapporto evidenzia inoltre che, nonostante le misure adottate negli ultimi anni, gli obiettivi fissati per il 2020 dalla legge sull’energia grigionese non saranno raggiunti. Non sarà possibile raggiungere in particolare l’obiettivo di riduzione, il quale viene determinato in ampia misura dalla quota dei risanamenti energetici degli edifici esistenti. Occorre perciò individuare ulteriori misure affinché il consumo energetico possa essere ridotto in modo duraturo.
Sulla base dalle cognizioni risultanti dal rapporto, il Governo è giunto alla conclusione che gli strumenti odierni non sono sufficienti per raggiungere anche in futuro gli obiettivi energetici del Cantone. Al fine di raggiungere gli obiettivi cantonali, ma anche per attuare la strategia energetica 2050 della Confederazione, occorre adeguare la legge sull’energia del Cantone dei Grigioni allo stato della tecnica.

Rapporto relativo al piano energetico

Nuovo resort turistico per favorire uno sviluppo positivo in Val Monastero
Il Governo ha approvato la revisione parziale della pianificazione locale decisa dal Comune di Val Müstair il 14 settembre 2018. In tal modo vengono gettate le basi per realizzare un resort turistico in zona “Prà Chalchera”. Il resort previsto sarà situato nelle immediate vicinanze della stazione a valle di un nuovo impianto di trasporto turistico, il quale è previsto quale collegamento con l’area sciistica “Minschuns” in sostituzione dell’odierno collegamento stradale. Attualmente la corrispondente procedura di autorizzazione per questo impianto di risalita è ancora pendente dinanzi all’Ufficio federale dei trasporti.
Il resort previsto della categoria 4 stelle superior “La Sassa” è concepito come villaggio vacanze. La realizzazione del progetto complessivo è articolata in tre tappe e comprende camere d’albergo, abitazioni di vacanza gestite, una reception, un ristorante, una zona spa e wellness pubblica nonché un negozio di articoli sportivi. In una prima tappa è previsto che vengano realizzati tre edifici con 38 camere d’albergo (76 posti letto), cinque suite (24 posti letto) e undici appartamenti (circa 56 posti letto) nonché un parcheggio sotterraneo con circa 100 posteggi. Dopo la realizzazione delle tappe 2 e 3, nello stato definitivo sono previsti circa 320 posti letto all’interno di sei edifici.
Con la realizzazione del resort turistico si intende contrastare l’evoluzione negativa in atto nel settore turistico in Val Monastero, in particolare per quanto riguarda i pernottamenti. Con l’attuazione del progetto si mira ad aumentare l’attrattività della valle, a conservare posti di lavoro esistenti e a crearne di nuovi.

Contributo cantonale per il teatro amatoriale grigionese
Il Governo ha concesso all’Associazione grigione per il teatro popolare (AGT) un contributo cantonale pari al massimo a 118 000 franchi per il periodo tra il 2020 e il 2023. La legge sulla promozione della cultura prevede di promuovere istituzioni culturali selezionate di importanza sovraregionale con contributi ricorrenti.
L’AGT è la federazione cantonale per il teatro amatoriale grigionese nel quale attualmente sono riuniti 66 gruppi di teatro amatoriale (associazioni di teatro, teatro per bambini e adolescenti) che contano circa 1500 attori e attrici. La sfera d’attività dell’AGT comprende l’interconnessione verso l’interno e l’esterno, il coordinamento e l’amministrazione, la consulenza nella scelta delle opere nonché la formazione continua per le associazioni e i loro membri. Con il festival del teatro a Thusis l’AGT ha inoltre creato una piattaforma per il teatro amatoriale che da anni attira grande attenzione anche oltre i confini cantonali.

l perfezionamento in pedagogia curativa scolastica sarà portato avanti
Il Governo ha incaricato l’Alta scuola pedagogica dei Grigioni (ASP GR) di svolgere un ulteriore ciclo di formazione in pedagogia curativa scolastica in collaborazione con la Scuola intercantonale di pedagogia curativa di Zurigo (HfH). Con tale incarico l’offerta di perfezionamento già esistente sarà portata avanti dall’autunno del 2020. I costi complessivi per il corso per il periodo tra il 2020 e il 2022 ammontano a circa 990 000 franchi.

Nuovi testi di lettura in Sutsilvan per la 4a, 5a e 6a classe
Il Governo ha accolto con favore la traduzione di testi di lettura per la 4a, 5a e 6a classe del grado elementare nell’idioma Sutsilvan e l’integrazione di questi testi sul sito web www.lectura46rg.ch. Per via delle dimensioni ridotte dell’area di diffusione dell’idioma, sono disponibili pochissimi libri e testi di lettura in Sutsilvan per questa categoria d’età. Per un buon insegnamento e per destare la voglia di leggere tra gli allievi però è essenziale che siano disponibili testi di lettura variegati. Per tale ragione 52 testi di lettura di lunghezza compresa tra 300 e 12 000 caratteri vengono tradotti dal Rumantsch Grischun verso l’idioma Sutsilvan. Dopo la traduzione i testi verranno pubblicati sul sito web www.lectura46rg.ch. Quest’ultimo verrà adeguato sotto il profilo tecnico di modo che oltre ai testi in Rumantsch Grischun possano essere integrati anche i testi in Sutsilvan. Contestualmente verrà aggiornato anche il sito web www.lectura56.ch, il quale viene utilizzato dalle scuole in Surselva. In questo modo i due siti web vengono ottimizzati tra l’altro per dispositivi mobili. I costi per la traduzione e la messa a disposizione dei testi di lettura nonché per l’aggiornamento delle programmazioni ammontano a 31 000 franchi.

Notizie in tempo reale

Inserzione a pagamento

Avvisi

Bregaglia Engadin Turismo cerca collaboratore/rice

BET

Per il centro servizi a Maloja e per gli uffici d’informazione in Bregaglia da gennaio 2020, o in data da convenire.

Un/a assistente di studio medico

CSB

Cerchiamo a partire dal 1° marzo 2020 o in data da convenire.

Pubblichiamo le tue foto

Le montagne

motagne

Foto di Paolo Negretti.

Ci piace segnalare

Porta i tuoi prodotti al mercatino!

Mercatino

… Prenotando un posto entro il 26 novembre.

Inserzione a pagamento

Meme made in Bregaglia

La vignetta della settimana

V160

“Vignette bregagliotte” è il nome dell’ironica pagina Facebook.