Cultura, Curiosità dal passato, Home

I bregagliotti secondo Ernst Lechner, 1865

15 ottobre 2019

“Curiosità dal passato”: uno spazio per piccole notizie storiche.

Stralcio tradotto dal capitolo III «Volksleben» – Charakter – Beschäftigung – Sitten – Einrichtungen – Sprache – Volkslieder, dal libro:
Das Thal Bergell (Bregaglia) in Graubünden: Natur, Sagen, Geschichte, Volk, Sprache, etc. nebst Wanderungen.
Autore: Lechner, Ernst; Edizione: Leipzig; Anno di pubblicazione (prima edizione): 1865; Casa editrice: W. Engelmann

(…) La fisionomia, la lingua e la vivacità del temperamento sembra siano stati immessi dal popolo italiano. La fede protestante, tuttavia, li ha resi più sobri. Anche l’attuale flemma grigionese ha fatto qui un po’ di propaganda e l’elemento repubblicano svizzero ha influenzato anche il carattere morale del popolo. Ci si può aspettare che i miglioramenti apportati nelle scuole possano attrarre nel corso del tempo, dal punto di vista intellettuale, una nuova generazione. Quasi ogni bregagliotto pensa di essere abbastanza intelligente, cioè di capire tutto al meglio. Ama avere ragione in ogni ambito, non è amico delle leggi, ama una libertà in cui ognuno può fare quello che vuole e appare risolutamente fiducioso in sé stesso e nella sua  sovranità. Allo stesso tempo, a volte (analogamente all’Engadina) può fingere bene; oggi l’astuzia è utile a tutte le cose. Come tutti gli abitanti della montagna, la gente si ostina a perpetuare i suoi usi e costumi tradizionali. Il fatto che siano cauti e sospettosi è in parte dovuto alla natura che li circonda, perché spesso sono minacciati dal pericolo; in parte può essere spiegato dall’esperienza storica, perché spesso sono stati ingannati. Si possono percepire alcune differenze di carattere tra gli abitanti di Sopraporta e Sottoporta. In particolare questi ultimi sono più tranquilli e allegri, mentre i primi hanno uno smalto più prosaico. La passione è comune ovunque. Inoltre, poiché gli abitanti della nostra valle sono stati costretti da tempo immemorabile a cercare mezzi di sussistenza più abbondanti di quanto la posizione e la natura della loro terra natale offrisse loro, non possiamo stupirci che siano diventati molto attaccati al denaro. Il benessere non naturale, ma artificiale della comunità valligiana, che non sempre si riconosce esternamente, è piuttosto significativo; la ricchezza della Bregaglia si trova spesso in molte altre regioni del Cantone, della Svizzera e all’estero. Tuttavia, la grande parsimonia va anche di pari passo con un senso giuridico che adempie, per quanto possibile, agli obblighi vigenti e le prove individuali di carità e generosità sono ora fornite con maggiore frequenza. Mendicanti e ladri, fenomeni rari, non sono di origine autoctona, ma italiani. (…)

Curiosità dal passato

Notizie in tempo reale

Ci piace segnalare

Mercatino di Natale

Mercatino

Venerdì 13, dalle ore 17, nel paese di Vicosoprano. Con musica in chiesa.

Azione di beneficenza

arance

Anche quest’anno vengono messe in vendita arance biologiche. Da prenotare entro venerdì.

Pubblichiamo le tue foto

Ago di Sciora con mezza luna

Ago

Foto di Piercarlo Guazzi.

Inserzione a pagamento

Meme made in Bregaglia

La vignetta della settimana

V164

“Vignette bregagliotte” è il nome dell’ironica pagina Facebook.