Bregaglia, Home, a-GRit

Lettera aperta alle cittadine e ai cittadini del Comune di Bregaglia

28 agosto 2019 1 commento

//riceviamo e pubblichiamo\\
Nella lettera aperta, il cittadino Reto Müller, si rivolge ai cittadini.

Della situazione politica, la quale si è creata negli ultimi anni  fra il Municipio, le cittadine e i cittadini ci sarebbe molto da dire, chiarire, analizzare per trovare la causa di un’ insoddisfazione generale che regna nella popolazione. A prescindere dal compito svolto con impegno e serietà dalla stimata sindaca Anna Giacometti, dai municipali, a mio parere, la relazione fra Municipio con i suoi impiegati e il cittadino lascia moltissimo a desiderare. Dalle mie esperienze negative fatte con il Municipio sono giunto alla conclusione che non si tratta di una questione politica, ma della mancanza assoluta, con pochissime eccezioni, nell’ambito di competenza sociale.
 Secondo la Raccomandazione del Parlamento Europeo del 18 dicembre 2006, la competenza sociale è intesa come una delle competenze chiave del cittadino;

“La competenza sociale è collegata al benessere personale e sociale che richiede la consapevolezza di ciò che gli individui devono fare per conseguire una salute fisica e mentale ottimali (…) quali risorse per se stessi, per la propria famiglia e per l’ambiente sociale immediato di appartenenza (…). La base comune di questa competenza comprende la capacità di comunicare in modo costruttivo in ambienti diversi, di mostrare tolleranza, di esprimere e comprendere diversi punti di vista, di negoziare con la capacità di creare fiducia e di essere in consonanza con gli altri (…) apprezzare la diversità e rispettare gli altri ad essere pronti a superare i pregiudizi e a creare compromessi.”

In Bregaglia siamo lungi da questa definizione e, a mio parere, saremo costretti ad instaurare almeno una cultura di confronto per assicurarci una convivenza sociale più piacevole. Un confronto democratico con tutte le sue sfumature, il quale permetta alle cittadine e ai cittadini di esprimersi liberamente, partecipando alla vita politica proponendo, discutendo, criticando, lottando per le proprie idee e convinzioni, senza temere di essere emarginati, o addirittura esclusi.
Nella democrazia è inaccettabile che l’avversario politico diventi il tuo nemico. Altrimenti addio confronto, addio scambio di opinioni, addio progresso, addio società.
Ma siamo sinceri, se facessimo un’autocritica troveremmo che il capro espiatorio di questa situazione politica insoddisfacente si nasconde spesso anche dentro di noi.

Reto Müller Spino, Bregaglia

Attualmente c'è un commento

  1. scrive:

    Egregio Signor Müller

    Sono Bregagliotto, nato 1951. Abito dal 1986 a Winterthur. Le mie vacanze le faccio sempre a Maloja-Orden sul mio maggise restaurato nel 1986.
    Riguardo la sua lettera aperta, le do completamente ragione.
    Anche io con radice Bregagliotta non vivendo in Bregaglia mi sento sempre più forestiere.
    Nelle riunioni (comune e ente turistico) una volta all’anno che vado, parlano solo dei turisti e dimenticano totalmente i Bregagliotti che sono di ritorno o che hanno qualcosa in patria.
    Peccato. Diventa anche difficile trovare un consenso con le autorità per qualsiasi cosa.
    Non mi vorrei lamentare troppo perché dall’altra parte, posso godermi la natura e i bei posti in Bregaglia e Maloja.
    Grazie e saluti
    Luciano Stampa

Commenta questo articolo








sei − 4 =

Notizie in tempo reale

Inserzione a pagamento

Ci piace segnalare

Mercatino

Mercatino

Mercoledì 2 ottobre 2019 dalle ore 14.00 alle 17.00.

Corsi

formazione

Le prossime proposte: seminario di camminata sul fuoco! Corso di tedesco per principianti.

Inserzione a pagamento

Inserzione a pagamento

Inserzione a pagamento

Inserzione a pagamento

Meme made in Bregaglia

La vignetta della settimana

Vignetta145

“Vignette bregagliotte” è il nome dell’ironica pagina Facebook.