Cantone dei Grigioni, Comunicati dal Governo, Frana Pizzo Cengalo, Home, a-GRit

Dal comunicato del Governo del 4 luglio 2019

4 luglio 2019

Il sistema di preallarme in Val Bondasca rimane attivo.

Il Governo ha dato il via libera al progetto “Sistema di preallarme Bondasca 2020-2024″ del Comune di Bregaglia e a tale scopo ha concesso un sussidio cantonale pari al massimo a 1,1 milioni di franchi. Il contesto è costituito dalla devastante frana staccatasi dal Piz Cengalo nell’estate 2017 e trasformatasi immediatamente in un flusso di detriti e colate detritiche. La strada cantonale nonché parti intere degli insediamenti di Bondo, Promontogno, Sottoponte e Spino sono state coperte dal materiale. Il sistema di preallarme esistente installato a Prä ha funzionato bene ma è stato in parte distrutto dalle colate detritiche.

Nel quadro delle misure immediate questo impianto è stato ricostruito e completato. Nel maggio 2018 il Governo ha approvato la trasformazione del servizio di preallarme dall’esercizio provvisorio a un esercizio duraturo. La trasformazione ha compreso anche adeguamenti degli impianti. In un primo momento la fase d’esercizio era stata limitata agli anni 2018 – 2019.

Dalle valutazioni attuali circa i pericoli emerge che nei prossimi anni saranno possibili altre cadute di massi e frane dal Piz Cengalo e altre colate detritiche dalla Val Bondasca. Inoltre attualmente non è possibile escludere un flusso di detriti diretto in occasione della prossima frana. Per tale ragione il sistema di preallarme verrà mantenuto almeno fino al 2024.

Notizie in tempo reale

Ci piace segnalare

Mercatino di Natale

Mercatino

Venerdì 13, dalle ore 17, nel paese di Vicosoprano. Con musica in chiesa.

Azione di beneficenza

arance

Anche quest’anno vengono messe in vendita arance biologiche. Da prenotare entro venerdì.

Pubblichiamo le tue foto

Ago di Sciora con mezza luna

Ago

Foto di Piercarlo Guazzi.

Inserzione a pagamento

Meme made in Bregaglia

La vignetta della settimana

V164

“Vignette bregagliotte” è il nome dell’ironica pagina Facebook.